Logo Libri e Recensioni

ULTIME NARRATIVE DI AUTORI STRANIERI RECENSITE

Libri di narrativa straniera recensiti e consigliati. Gli autori stranieri più presenti nelle librerie


Geometria della menzogna
Ventisei brevi racconti, originali e spiazzanti, che mettono in discussione i concetti di veritÓ e menzogna e la necessitÓ di cambiare prospettiva per trovare nuove certezze. I protagonisti di questo libro non hanno passato, non hanno identitÓ, non sono. Si limitano a succedere. E in questo universo senza nomi, nÚ tempo, nÚ geografia, sarÓ il lettore a trovare i propri spazi di identificazione, tra uomini che...
[...leggi la presentazione di questa narrativa straniera]

E' la vita, Joy
Londra, anni Sessanta. Joy, detta Fiorellino, porta una finta coda di cavallo bionda, ha gambe magre su scarpe di camoscio dai tacchi alti, il corpo esile, i seni grossi. Non esce di casa senza le sue ciglia finte e i riccioli alla Cleopatra sistemati dietro le orecchie. A vederla passeggiare per strada guardando le vetrine, scherzando con le amiche, facendo battute sugli uomini, non si direbbe che la sua Ŕ una vita di stenti, costellata di guai...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]



La notte del professor Andersen
Solo nel suo appartamento, il professor Andersen, cinquantacinquenne divorziato, docente di letteratura all'universitÓ di Oslo, sta festeggiando con solennitÓ il Natale: l'albero decorato, l'abito elegante, la cena tradizionale. Mentre medita sul senso di appartenenza che gli dÓ abbandonarsi con "semplicitÓ infantile" a quel rito collettivo, vede da una finestra della casa di fronte un uomo che strangola una donna. Afferra il telefono per avvertire la polizia...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Il viaggiatore oscuro
Il crepuscolo di una sera di febbraio: i rami dell'olmo in giardino battono contro i vetri della vecchia finestra di una casa. La porta d'ingresso si apre e compare Paul, in mano una valigia con dentro le sue poche cose, le coordinate frammentate e incerte della sua vita. E insieme a Paul, nella cucina calda e illuminata, s'infila rapida, prima che la porta si richiuda alle sue spalle, anche l'oscuritÓ. La casa calda e accogliente Ŕ quella di Douglass, zio di Paul, di sua moglie Lisa e dei loro tre figli...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

L'estate del bene e del male
Dopo aver vinto una borsa di studio per un college prestigioso dell'East Coast, l'intelligente ma ordinaria Mabel Dagmar si trova a essere compagna di stanza della ricca e capricciosa Genevra Winslow. Mabel viene subito stregata dal mondo aristocratico di Ev e, contro ogni previsione, tra le due ragazze nasce una forte amicizia. Così quando Ev invita Mabel a passare l'estate a Winloch, la centenaria proprietà di famiglia affacciata su un lago del...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]



Chiedi alla Luna
"Vi racconterò cosa è successo perché è un buon modo per presentarvi mio fratello. Si chiama Simon. E' un tipo che vi piacerà. A me almeno piace un sacco. Solo che tra qualche pagina sarà morto. Non è più stato lo stesso, dopo." Ci sono momenti che ti cambiano la vita. Per Matthew Homes, nove anni, il primo è stato l'incontro con Annabelle, l'estate della vacanza a Ocean Cove. Il secondo la morte di suo fratello Simon, quello con la faccia tonda...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

A volte ritorno
Dopo una settimana di vacanza, che sarebbero cinque secoli di tempo terrestre, Dio torna in ufficio, ancora col cappello di paglia e la camicia a quadri. Era andato in vacanza, a pescare, in pieno Rinascimento, quando i terrestri scoprivano un continente alla settimana, e sembrava andasse tutto a gonfie vele. Al suo ritorno però, il quadro che gli fanno i suoi ha del catastrofico: il pianeta ridotto a un immondezzaio, genocidi come se piovesse, preti... "Che c...o sta...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

La locanda di Rose
Dopo la perdita del marito, soldato dell'esercito americano, Jo Marie Rose, senza dare ascolto a chi le consiglia prudenza, decide di lasciare il lavoro sicuro alla Columbia Bank e di trasferirsi lontano dalla grande città. Un annuncio, scovato su internet, attira la sua attenzione: è in vendita una pittoresca locanda a Cedar Cove, paesino affacciato sull'Oceano Pacifico. Stabilitasi in questa oasi di apparente tranquillità, immersa in un paesaggio incantevole...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Luce d'estate ed è subito notte
"A volte nei posti piccoli la vita diventa più grande", a volte la lontananza dal rumore del mondo ci apre al richiamo del cuore, dei sensi, dei sogni. E' questo intenso sentire a erompere dalla vita di un paesino di quattrocento anime della campagna islandese, dove la luce infinita dell'estate fa venir voglia di scoperchiare le case e la notte eterna dell'inverno accende la magia delle stelle. Un microcosmo che è come una lente di ingrandimento sull'eterna...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]



La donna di Shanghai
Yang Xianhui, uno degli scrittori più celebri e controversi della Cina, rivela quali fossero le condizioni di vita nei campi di lavoro forzato all'epoca di Mao e della campagna dei "Cento fiori". Tremila cittadini cinesi classificati "di Destra" dai funzionari del Partito Comunista furono inviati a Jiabiangou nel deserto del Gansu, per essere sottoposti a "rieducazione".
La raccolta delle voci dei sopravvissuti ai lager...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Le bambine che cercavano conchiglie
Il mare si infrange furioso sulle frastagliate coste del Dorset. In alto, su una scogliera impervia, si erge una casa colonica con le mura imbiancate che brillano come un faro sotto la luce del sole. Clifftops. Il posto che una volta Dora chiamava casa. Da dietro le ampie finestre le sembra ancora di sentire risuonare le risa di sua sorella Cassie, il rumore delle loro corse di bambine gioiose. Adesso la natura ha ripreso il sopravvento e l'edera avvolge le antiche...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Il colore del latte
E' la primavera del 1831 quando Mary incomincia a scrivere la sua storia. Scrive lentamente, ci vorranno quattro stagioni perché racconti tutto. Ma non importa: scrivere è diventato un bisogno primario per lei, come mangiare e dormire. Viene da una famiglia di contadini, ha quindici anni, una gamba più corta dell'altra e i capelli chiari come il latte. Conosce solo la fatica del lavoro nei campi, proprio come sua madre, suo padre e le sue sorelle. Conosce...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

I fiori di sabbia
Zoe Fleming, figlia di un senatore del Congresso americano, ha seguito la passione per la giustizia e, anche se giovanissima, è già un avvocato di successo. Per lei, vivere in un mondo giusto è più di un sogno: è la sua ragione di vita. Per questo ha deciso di partire, e di mettersi al servizio di chi ha meno di tutti. Arriva così in Zambia, a Lusaka, per lavorare in un'associazione non profit che difende i diritti dei bambini. Qui, una notte, viene chiamata all'ospedale...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]



Sangue caldo, nervi d'acciaio
Linnea Lindeman, pescatrice infaticabile, cacciatrice di foche, levatrice, oltre che sciamana e onorata divinatrice, un giorno ha una visione: nel 1918, in una Finlandia che ha da poco conquistato l'indipendenza scoppierà la guerra civile, e quello stesso anno dovrà nascere Antti Kokkoluoto, un uomo destinato a grandi imprese, un eroe dal sangue caldo e dai nervi d'acciaio, la cui esistenza attraverserà tutto il Novecento, fino a spegnersi nel 1990...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

I maestri di Nina
Una giovane e avvenente infermiera in fuga da una madre oppressiva e un fidanzato manipolatore va alla ricerca della sua vera identità. E l'unico modo per riuscirci è lasciare ogni (finta) certezza per una destinazione ignota. Pirador, piccolo centro storico di cinquemila anime in Slovenia, meta casuale (e fatale) del viaggio di Nina, è teatro della sua metamorfosi, libera com'è, per la prima volta, di essere se stessa e di realizzare i suoi più intimi desideri...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Finché le stelle saranno in cielo
Da sempre Rose, nell'attimo prima della sera, nell'ora in cui il cielo si tinge di viola e arancione, volge lo sguardo in alto a cercare la prima stella del crepuscolo. Quella stella, anche adesso che la sua memoria sta svanendo, le permette di ricordare chi è e da dove viene. La riporta alle sue vere radici, agli anni Quaranta, ai suoi diciassette anni, in una pasticceria sulla rive della Senna. Un passato che nessuno conosce. Ma adesso, prima che sia...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Viaggio a Nanga
Bjørk non crede ai suoi occhi quando da Capo Thompson vede la Vesle Mari farsi strada tra i ghiacci per rifornire i cacciatori della costa. Perché a bordo c'è proprio Halvor, che un Natale di anni prima ha divorato per errore il suo compagno, il Vecchio Niels, scambiandolo per il maiale di casa. Le cure mediche e il ritiro in seminario non sono serviti a placare i sensi di colpa del cacciatore, tornato in Groenlandia per cercare qualcosa che ha dimenticato...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]



La luce sugli oceani
Isabel ama la luce del faro tra gli oceani, che rischiara le notti. E adora le mattine radiose, con l'alba che spunta prima lì che altrove, quasi quel faro fosse il centro del mondo. Per questo ogni giorno scende verso la scogliera e si concede un momento per perdersi con lo sguardo tra il blu, nel punto in cui i due oceani, quello australe e quello indiano, si stendono come un tappeto senza confini. Lì, sull'isola remota e aspra abitata solo da lei e suo marito Tom...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Sacré bleu
Il titolo del romanzo si ispira al preziosissimo color azzurro ricavato dai lapislazzuli d'oriente e utilizzato nell'arte sacra per ornare gli abiti della Madonna. Ambientato a Parigi nel 1880, ne è protagonista Lucien, fornaio e figlio di fornai, ma deciso ad abbandonare farine e impasti per diventare pittore - il sogno di suo padre. amico e protettore di artisti poveri e affamati di nome Renoir, Monet, Pissarro, Cezanne... Anche Lucien dipinge ­ e ha come spalla...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Vita avventurosa di Charlie Summers
Dopo aver lasciato l'esercito, Hector Chetwode-Talbot, Eck per gli amici, accetta un'offerta di lavoro dal suo vecchio commilitone Bilbo, il quale gli affida il settore delle pubbliche relazioni della sua società di investimento. In realtà Eck ne capisce poco o nulla di finanza e tutto quello che deve fare è semplicemente fornire a Bilbo contatti interessanti tra i suoi numerosi amici e conoscenti della buona società inglese. Al resto - ovvero convincerli a investire...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

La voce invisibile del vento
Spagna, località di Las Marinas. La luce si è ritirata verso qualche luogo nel cielo. Il buio della notte avvolge le viuzze del paese e il mare è nero come la pece. Julia ha perso la strada di casa: è circondata dal silenzio e sente solo la voce del vento che soffia dal mare, e profuma di sale e di fiori. Non ricorda cosa sia successo: era uscita a prendere il latte per suo figlio, ma sulla strada del ritorno all'improvviso si è ritrovata in macchina senza soldi, documenti...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]



Kitchen
Da quando la nonna è morta, Mikage è sola al mondo. Le cucine che sogna continuamente rappresentano il suo desiderio della famiglia che non ha. E, non avendola, decide di inventarsela, scegliendosi i genitori nella cerchia delle proprie amicizie. Il padre del suo amico Yuichi, per esempio, può diventare tranquillamente sua madre. Un'immagine inedita e sorprendente del Giappone, con temi e situazioni che ricordano quelli dei fumetti manga, rielaborati però...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

I veleni della dolce Linnea
Nel giardino di una casetta rossa, nella quieta campagna dei dintorni di Helsinki, un'esile vecchietta sta annaffiando la sua aiuola di violette. Le rondini volteggiano cinguettando, i calabroni ronzano, un gatto sonnecchia sul prato. Ma l'idillio, ahimè, è solo apparente: la vita tranquilla di Linnea Ravaska, ottuagenaria vedova di colonnello, è avvelenata da una banda di malfattori che piomba ogni mese dalla capitale per estorcerle la pensione. Lo snaturato nipote...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Ricomincio da te
E' un uomo come tanti. Una moglie, un figlio piccolo, un impiego in una società di software, colleghi, genitori, suoceri, giornate scandite dalla routine del lavoro, una vita famigliare ridotta a monosillabi di saluto la sera e la mattina, sempre più arida, sempre più marginale. Eppure da bambino non era così. Aveva dei sogni: per esempio costruire un capanno per starci con il migliore amico. E quello è stato il suo primo e più grande fallimento: qualcosa è andato storto...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

La quinta costellazione del cuore
L'aria tersa tremola per la calura di giugno. Judith, in piedi all'ombra di un albero ai bordi della spiaggia di Narbonne, si guarda intorno. Niente è come dovrebbe essere. E' tutto falso. E' tutta una menzogna. Sul sentiero non c'è anima viva. E' su questa strada solitaria che Judith, uno zaino in spalla e tanta confusione in testa, sta per ricominciare la sua vita. Ha appena perso il marito Arne, e non ha che una certezza: per chiudere con il passato deve...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]



Il librario
A migliaia di chilometri dal luogo in cui vi trovate, in un paese, una città, una libreria come tante, vive un libraio un po' fuori dal comune. Si nutre solo di libri e tisane e, per non abbandonare i suoi libri, tiene aperta la libreria giorno e notte, sette giorni su sette. Si prende cura dei suoi clienti, in particolar modo di quelli che non hanno mai letto un libro, quelli che frugano tra gli scaffali alla ricerca di sé stessi, quelli che cercano risposte spinti da un interrogativo...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Per chi crescono le rose
La Romania soffocata e ingrigita dalla dittatura di Ceausescu fa da sfondo alla storia di amore e coraggio di Catalin e Magda. Mancano pochi mesi alla rivoluzione che nel dicembre del 1989 porterà alla caduta del regime ma nelle piccole città gli echi del fermento della capitale arrivano confusi, annebbiati dall'abitudine di anni di repressione, di anni in cui pensare al futuro e sperare sono lussi che pochi possono concedersi. Le giornate di Magda e della...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Le emozioni difettose
Correre e studiare, questa la terapia per Kate Malone che non vuole affrontare il dolore per la perdita della madre, morta quando lei era ancora una bambina. Ma adesso ha diciassette anni, un fratello più piccolo, un padre reverendo e tanta voglia di scappare da lì.
Kate è all'ultimo anno del liceo (lo stesso frequentato da Melinda Sordino, la protagonista di Speak) e ce la sta mettendo tutta per farsi ammettere all'università, essere una brava...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Avevano spento anche la luna
Lina ha appena compiuto quindici anni quando scopre che basta una notte, una sola, per cambiare il corso di tutta una vita. Quando arrivano quegli uomini e la costringono ad abbandonare tutto. E a ricordarle chi è, chi era, le rimangono soltanto una camicia da notte, qualche disegno e la sua innocenza.
E' il 14 giugno del 1941 quando la polizia sovietica irrompe con violenza in casa sua, in Lituania. Lina, figlia del rettore...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]



Break
Jonah ha una famiglia a dir poco difficile. Ha due genitori quasi assenti, che non ricordano più perché stanno insieme e a malapena riescono a tenere le fila di un matrimonio che sta rovinando la loro vita e quella dei figli. E ha due fratelli: Will, di pochi mesi, che piange incessantemente, e Jesse, di 16 anni. Il rapporto tra Jonah e Jesse va ben al di là dell'amore fraterno. Sì, perché Jonah è l'angelo custode di Jesse, colui che ogni giorno lo salva da morte sicura...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

L'inverno si era sbagliato
Inghilterra, 1915. Come ogni mattina, Julia compie i rituali dell'attesa: lucida la casa alla perfezione, indossa l'abito più elegante che possiede e si acconcia i capelli, accorda il violoncello e poi si siede alla finestra. E aspetta. Aspetta che la promessa venga mantenuta, che suo marito Peter torni dal fronte. Anche Nadine aspetta, ripensando come ogni giorno a quell'amore tenero e spensierato sbocciato a Londra, sotto la neve d'inverno. Quello...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

L'uomo del vescovo
L'uomo del vescovo di Linden MacIntyre è ispirato a uno scandalo di pedofilia. "L'Esorcista": così gli altri sacerdoti chiamano padre Duncan. Lui combatte una particolare specie di demoni: i preti che molestano i bambini. Seguendo gli ordini del suo vescovo, padre Duncan non li scaccia dal corpo della Chiesa né li consegna alla polizia, ma si limita a riassegnarli a cliniche o a parrocchie lontane, pronti a peccare di nuovo. Egli è costretto a lottare contro i...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

London di Edward Rutherfurd
Protagonista silenzioso e affascinante di questo libro è il Tamigi, che scorre da secoli nel cuore di Londra. Dai tempi della conquista romana ad oggi, sulle sue rive si animano e si intrecciano le vicende di personaggi indimenticabili, da Julius, il giovane falsario di monete romane, a Dame Barnikel, proprietario della taverna frequentata da Chaucer, a Edmund Meredith e al gruppo di attori del Globe Theatre di Shakespeare, alla piccola Lucy che sembra uscire da un...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]



Il cristallo della pace
L'autrice presenta nei suoi romanzi argomenti che coinvolgono tematiche itineranti dalla psicologia applicata alla filosofia orientale, all'avventura, ai viaggi, alla suspense. Non si tratta comunque di altisonanti diatribe, bensì di fresche discussioni che permettono di rapportarsi con sensibilità alla bellezza dei suoi testi, elaborati in maniera tale da coinvolgere totalmente il lettore. In un'analisi dei significati storici dell'ultimo romanzo Nebbie nella Brughiera...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Invisible monsters
Shannon McFarland, splendida top model, dalla vita ha avuto tutto quello che si può desiderare: l'amore, la carriera, un'amicizia sincera. La sua esistenza viene però sconvolta quando, mentre sta guidando la sua auto, una misteriosa fucilata la raggiunge al volto, lasciandola orrendamente sfigurata e incapace di parlare. E da affascinante centro di attrazione Shannon si ritrova a essere un mostro invisibile, evitato da tutti, tradita dal fidanzato Manus e dall'amica del cuore...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Il kumihimo del sole
Tutto iniziò così per caso.
Il bimbo Iggi con la sorellina Tatina e la principessa Ciccina si trovarono a programmare un lungo viaggio che li avrebbe portati, in compagnia dei genitori, su isole lontane.
Giorno dopo giorno, il viaggio li renderà testimoni di avvenimenti fantastici, grazie ai mistici draghi che regnano sopra gli Elementi dell'Aria, dell'Acqua, della Terra e del Fuoco, e che possono...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Il cielo sotto Berlino
Petr, un giovane insegnante praghese, lascia tutto e se ne va a Berlino in cerca di qualcosa di nuovo e indefinito. Qui troverà un compagno di bevute e di musica, Pancho Dirk, con cui fonderà un gruppo musicale. Incontrerà una ragazza, Katrin, affascinante, meteoropatica e con una passione per l'Islanda. Ma soprattutto scoprirà Berlino: una città in bilico fra passato, presente e futuro, proiettata verso la modernità ma ancorata alla ferita del muro...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]



Rosie Carpe
Rosie Carpe, giovane donna di colore, sbarca all'aeroporto di Pointe-à-Pitre, Guadalupa, in compagnia del figlio Titi, 6 anni. Ha lasciato la provincia francese, la sua casa, una vita di stenti e umiliazioni per raggiungere suo fratello maggiore, partito cinque anni prima. Inaspettatamente, ad attenderla all'aeroporto non c'è Lazare, ma un amico, Lagrand. A poco a poco Rosie scopre che il benessere dipinto e promesso dal fratello in realtà non esiste: Lazare è...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

La bastarda di Istanbul
Istanbul non è una città, è una grande nave. Una nave dalla rotta incerta su cui da secoli si alternano passeggeri di ogni provenienza, colore, religione. Lo scopre Armanoush, giovane americana in cerca nelle proprie radici armene in Turchia. E lo sa bene chi a Istanbul ci vive, come Asya, diciannove anni, una grande e colorata famiglia di donne alle spalle, e un vuoto al posto del padre. Quando Asya e Armanoush si conoscono, il loro è l'incontro di due mondi...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Figlia del silenzio
Lexington, 1964. Sulla città infuria una tempesta di neve. E' notte quando Norah Henry avverte le prime doglie: è impossibile raggiungere l'ospedale e suo marito David decide di far nascere il bambino con l'aiuto di Caroline, la sua infermiera. Norah partorisce due gemelli: il maschio, nato per primo, è perfettamente sano, ma i tratti del viso della bambina rivelano immediatamente la sindrome di Down. Travolto dalla disperazione, David affida la piccola a...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

La guerra dei Roses
Dopo diciotto anni di matrimonio qualcosa si incrina tra Barbara e Jonathan Rose. Lei vuole il divorzio e chiede l'affidamento dei due figli. Lui non si oppone, ma rifiuta di lasciare la casa che è il simbolo del suo successo. Dev'essere Barbara ad andarsene. Comincia così, tra i due coniugi, una guerra senza esclusione di colpi. Marito e moglie non esitano a farsi male, si tendono subdole trappole e distruggono oggetti che ciascuno di loro ha più cari...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]



Lo smemorato di Tapiola
Il sole splende raggiante, una leggera brezza turbina nell'aria, dalle parti di Lestijarvi, una madre di famiglia sforna brioche alla cannella; un automobilista ubriaco, nelle vicinanze di Kokkola, provoca un incidente mortale. Insomma in Finlandia è iniziata l'estate. In questa frizzante mattina, il vecchio consulente agrimensore Taavetti Rytkonen, in preda all'amnesia, si trova in mezzo a un parcheggio di taxi, con l'apparente e unica...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

La lettrice bugiarda
E' estate e l'oceano ruggisce le sue onde sulla città di Salem. Towner Whitney è tornata dove tutto è cominciato. Il tempo pare essersi fermato. La grande casa segnata dalla salsedine è avvolta dal silenzio. Eppure a Towner sembra ancora di vedere Lindley, la sua gemella, mentre, con lei, ride e legge il futuro secondo un'antica arte trasmessa di madre in figlia tra le strane donne della famiglia Whitney. Towner...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

I berlinesi
Novembre 1980. Frank Lehmann, accompagnato dal suo buffo amico Wolli, arriva a Berlino da Brema dopo essere stato appena congedato dal servizio militare a causa di "questioni psicologiche", ovvero, in realtà, un finto tentato suicidio. Ora è in città, nel quartiere di Kreuzberg, popolato di artisti, punk, squatter, perdigiorno pittoreschi e sconclusionati amanti dell'alcol e della notte, per rintracciare il fratello Manni, stare da lui un po' e...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

La pioggia prima che cada
La Zia Rosamond non è più. E' morta nella sua casa nello Shropshire, dove viveva sola, dopo l'abbandono di Rebecca e la morte di Ruth, la pittrice che è stata la sua ultima compagna. A trovare il cadavere è stato il suo medico. Aveva 73 anni ed era malata di cuore, ma non aveva mai voluto farsi fare un bypass.
Quando è morta, stava ascoltando un disco e aveva un microfono in mano. Sul tavolo c'era un album di fotografie. Evidentemente...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]



Il mugnaio urlante
In un piccolo villaggio della Finlandia, poco dopo la guerra, arriva uno sconosciuto dall'aspetto imponente con l'intenzione di comprare il vecchio mulino Rapide della Foce da anni in disuso. E' Gunnar Huttunen, un uomo misterioso, senza passato. Ma anche un personaggio stravagante che, nei momenti di allegria, saltella, ride e racconta storie senza capo né coda tanto da radunare intorno a sé, al vecchio mulino della Foce, un folto gruppo di persone...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]

Il bambino con i petali in tasca
Bombay, 1993. Chamdi ha dieci anni e vive alle porte della città, lontano dagli scontri tra induisti e musulmani che infiammano le strade, dalle moschee bruciate e dai negozi svaligiati. La sua non e una vera casa, è un orfanotrofio, perché i genitori lo hanno abbandonato quando era appena nato. Il suo mondo è fatto del colore acceso delle bouganvillee, delle canzoni, dei giochi e delle preghiere silenziose, perché arrivi qualcuno e lo porti via...
[...leggi la recensione di questa narrativa straniera]




Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:





Norme sulla privacy