Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Guerino e il drago
di Stefano Amato

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Giovanelli Edizioni - 120 pagine
    Disponibile anche in formato ebook




  • Genere: per bambini

    Trama:
    Guerino Ŕ un bambino disabile alla ricerca della vera amicizia, quella che non ti giudica per l'aspetto fisico, ma per ci˛ che davvero sei. Dal balcone della sua casa, tra sospiri e malinconia, vede i bambini rincorrersi e giocare davanti al grande castello antico, gli stessi bambini che lo discriminano, insultandolo e isolandolo; ma Guerino spera comunque che arrivi il giorno in cui lo inviteranno ad unirsi a loro. Tra quei bambini c'Ŕ anche Lara, la biondina di cui si Ŕ innamorato, ma questa ha giÓ il cuore impegnato, perchÚ ha promesso la sua mano a Carlo, il "boss" del quartiere, il quale le ha promesso di conquistarle il castello. Guerino, con grande forza d'animo, Ŕ pronto a tutto pur di avere l'amore di Lara, cosý decide di partire per un'avventura notturna alla conquista del castello; arrivato dentro l'ampio fossato che lo circonda, con grande sorpresa, scopre l'esistenza del Regno Magico risvegliandosi proprio nel letto di uno gnomo, MissÓr. E proprio grazie agli esseri magici, quali lo gnomo MissÓr e i suoi fratelli, la fatina IsilŔ, la strega GiurgiulŔ, il goblin Ashka e il drago Skamandý, Guerino scopre che nell'amicizia non esiste nessuna "diversitÓ".

    Recensione:
    Guerino e il drago Ŕ una favola per giovani lettori, i bambini.
    E' un libro semplice, scritto con un linguaggio chiaro, adatto al pubblico per il quale Ŕ pensato, ma con un messaggio importante e di grande valore sociale: le diversitÓ non sono semplici svantaggi, ma diverse ricchezze.
    Il protagonista della storia Ŕ Guerino, bimbo con una disabilitÓ motoria che lo costringe a muoversi con un deambulatore.
    La prima parte del racconto Ŕ incentrata sulla discriminazione di Guerino messa in atto dai suoi coetanei.
    L'autore descrive l'incapacitÓ del protagonista nel capire perchÚ venga considerato diverso. In cosa consiste questa diversitÓ? E la normalitÓ cos'Ŕ?
    Interessante Ŕ che anche gli altri bambini non sappiano il significato di tali aggettivi. Il loro isolare Guerino nasce da una percezione, da un distorto modo di vedere dato dalla loro inesperienza e diseducazione.
    Si dice che nessuno sia crudele quanto un bambino. La realtÓ Ŕ che nessuno Ŕ disattento quanto un bambino che non abbia avuto il giusto esempio.
    Nella seconda parte, pi¨ fantastica, il protagonista farÓ un viaggio in un mondo magico dove imparerÓ che tutti siamo diversi gli uni dagli altri, ma non per questo non Ŕ possibile fare amicizia.
    Il valore della bontÓ e della solidarietÓ tramite il mutuo soccorso sono gli insegnamenti che portano alla conclusione della favola. Un libro per i piccoli dagli 8 ai 10 anni, corredato da alcuni disegni davvero deliziosi, da leggere con i genitori per meglio capirne il messaggio, perchÚ un bambino che legge diventerÓ un adulto che pensa e comprende.
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy