Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Il serpente dorato
di Veronica Elisa Conti

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Pegasus Edition - 182 pagine




  • Genere: Noir

    Trama:
    Stati Uniti, fine anni Quaranta. Indagando sul caso della scomparsa misteriosa della figlia dei ricchi Beaumont, Darrel Faulkner, apatico investigatore privato, si muoverà in un labirinto di falsi medium, parassiti, dolori e ritualità sconosciute. Scoprirà che la vicenda è strettamente legata ad un fatto analogo avvenuto più di un secolo prima: la sparizione del giovane erede della famiglia Mayer. L'indizio che accomuna gli eventi è il simbolo del serpente che, emerso dai suoi sogni, si concretizza in una sequenza di segni che minano la ragione di Faulkner. Sarà proprio questo percorso di formazione da scettico a credente in ciò che va oltre lo spazio materiale, che gli aprirà gli occhi sulla verità.

    Commento:
    Il serpente dorato di Veronica Elisa Conti è un noir che si fa leggere tutto d'un fiato. Sinuoso come le curve di un rettile, con un ritmo rapido ma regolare, che travolge il lettore e lo stordisce con il suo surrealismo.
    Negli anni Quaranta, il detective Darrel Faulkner si ritrova quasi per caso ad indagare sulla misteriosa scomparsa della figlia di una ricca famiglia statunitense, i Beaumont.
    Il personaggio dell'investigatore è molto particolare, un apatico attore mancato, che tenta ancora di partecipare a dei casting per non arrendersi alla sua vita banale. Ma la sua esistenza, diventando tutt'altro che ordinaria, sarà scossa dalla morte del suo mentore, che gli lascerà in eredità sia il caso sul quale stava lavorando che la collaborazione della sua aiutante Penny, una donna molto particolare ed ambigua che avrà un ruolo di rilievo nelle indagini.
    Nel corso della storia ritornerà ripetutamente il simbolo dei serpente, più volte nei sogni di Faulkner e in alcuni indizi che egli troverà lungo il percorso che lo ricondurrà ad un'altra sparizione avvenuta più di cento anni prima.
    Il lettore del romanzo si ritroverà catapultato in un'esperienza mistica, e quasi alla pari dell'investigatore attraverserà un processo di conversione dalla miscredenza alla spiritualità.
    [...] "Come il serpente costrittore avvinghia le sue prede, così Dio avvolge il suo spirito attorno al cosmo e adempie perennemente al processo mistico della creazione" Era un rito. Un rito di morte e rinascita [...].
    Non è il classico thriller, questa esperienza surreale non lascia fiato ed accompagna la lettura sino all'ultima parola; il finale impensato è solo il coperchio del vaso di Pandora che andrà a chiudere un avvolgente racconto.
    (Alessia Coccaro)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy