Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


La leggerezza del tempo
di Elisa Nobile

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Europa Edizioni - 132 pagine
    Disponibile in formato cartaceo




  • Genere: Narrativa

    Trama:
    La vita di Marco scorre in modo placido e monotono. E' giovane, ma la routine sembra aver già preso il sopravvento, soprattutto nel rapporto con sua moglie Sara, sposata due anni prima nonostante la ferita inferta dal tradimento di Ginevra bruciasse ancora. A turbare la situazione, già piuttosto precaria, giunge inaspettata una notizia durissima: Alessandro, fratello di Marco, sta molto male. Bulimia nervosa, in una declinazione maschile più rara, ma altrettanto pericolosa. Inizia così un periodo di grandi cambiamenti, in cui ogni certezza viene rimessa in discussione, costringendosi ad analizzare tutto da capo. Con grande coraggio, Marco si fa carico della difficile situazione e si schiera al fianco del fratello, trovandosi spalleggiato proprio da sua moglie Sara, in un lento e faticoso ritorno a quella normalità che il tempo e la noia avevano ricoperto di polvere. Sarà una continua riscoperta delle piccole cose, delle gioie minuscole che si nascondono nei dettagli di ogni giorno, verso una nuova concezione dell'esistenza stessa, conquista dopo conquista. E proprio quando tutto sembra aver trovato una collocazione, la vita gioca il suo ultimo scherzo.

    Recensione:
    La leggerezza del tempo è un breve romanzo di narrativa ricco di riflessioni.
    Elisa Nobile ci propone questa sua nuova opera, e la prima cosa che balza all'occhio è una nuova maturità della scrittrice, un lessico scorrevole che presenta una storia semplice, capace di incuriosire dalle prime pagine, catturando il lettore nella storia del protagonista.
    Narrato in prima persona esprime un punto di vista maschile dotato però di una sensibilità dove esce l'anima e il pensiero dell'autrice sui temi trattati. All'inizio è la storia di Marco, la sua vita coi genitori ed il fratello, e lo sconcerto per la fine di una relazione interrotta in modo inaspettato, le sue idee sulla vita ed il futuro, il matrimonio con Sara.
    Poi, da questo sguardo rivolto all'interno, si passa al suo mondo affettivo più vicino, in particolare al fratello Alessandro. Il romanzo affronta ed analizza il problema delle malattie alimentari, della bulimia in particolare, da cosa la scatena ai sintomi, alle complicanze, per giungere al percorso di cura per uscire dal tunnel. Senza mai perdere la connotazione narrativa, si parla dei miglioramenti di Alessandro, ma non è solo lui a beneficiare della "terapia", anche lo stesso Marco riflette su se stesso e sulle motivazioni che hanno portato lui e la moglie a vivere una crisi matrimoniale.
    La leggerezza del tempo rappresenta il viaggio della vita, che si vive e si affronta; il tempo ci cambia, ci fa ammalare, guarire e ritornare nel mondo con nuovi scopi e nuovi impeti.
    Un libro che regala spunti nei quali ci possiamo immedesimare e idee per migliorare.
    (Tatiana Vanini)

    Della stessa autrice:
    Quello che non c'è



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy