Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Amore e sentimenti

Trama:
Può l'amore decidere di condurci per strade impervie, dove la ciclicità degli errori commessi altro non alimenta che il desiderio dell'autenticità dell'amare?
Senza poi per nulla sminuire la dignità di tanti, come Francesca, la protagonista di questo viaggio, anche dopo salti e giri nel vuoto, recuperano ancor più efficacemente il senso profondo di ogni cosa.
Un romanzo d'amore quasi un giallo per le sorprese e la suspense dietro l'angolo; come a suggellare un ponte sulle distanze dell'impossibile, dove i sogni e le attese più irrealizzabili possono, in qualche maniera, rendersi disponibili.

Commento:
Destino di un amore è l'opera d'esordio di un'autrice che di certo farà parlare ancora di sé, per la freschezza con cui scrive e il coinvolgimento che trasmette. Il suo lungo romanzo, lungo non tanto per le pagine (circa 330) quanto per la storia che attraversa l'intera vita dei protagonisti, racconta di un amore durato oltre cinquant'anni.
Attraverso le parole della Bertasi, il sentimento tra Francesca e Philippe prende forma, nasce durante il periodo adolescenziale e si sviluppa, giorno dopo giorno, in un amore sempre più forte che, ad un certo punto della loro esistenza, assume i contorni precisi di un rimpianto per qualcosa che non si è vissuta fino in fondo. La separazione, i successivi incontri, gli scherzi crudeli del destino che sembra giocare con loro, ogni cosa viene narrata con uno stile fresco, diretto e coinvolgente che, soprattutto in alcune pagine, commuove profondamente!
Se è vero che la trama, ovviamente ricca di episodi perché parte dalla gioventù dei due innamorati e termina con loro anziani, gioca a volte un po' troppo con destino e casualità un po' forzate, è altrettanto vero che la penna dell'autrice riesce a coinvolgere totalmente nella storia, lasciando sempre aperto uno spiraglio: la speranza che qualcosa possa comunque cambiare.
La storia, a parte qualche episodio, è molto realistica: non si tratta, infatti, della classica trama dove i buoni sono osteggiati dai cattivi e tutto è chiaro e scontato fin dall'inizio, niente affatto. E' invece un romanzo intenso che dimostra, senza giri di parole né inutili ipocrisie, come si possano mettere da parte i propri principi per amore; come tutto (lavoro, famiglia, figli, impegni di qualsiasi tipo) perda importanza in certi momenti, arrivando anche a ferire le persone cui si vuol bene, in nome di un amore che non ha confronti.
Bello, ben scritto, coinvolgente, ricco di pathos, che altro si può desiderare? Magari, solo che l'autrice torni presto con una nuova splendida storia.
(Maria Guidi)

Della stessa autrice:
Il profumo del sud
Il rifugio



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy