Logo Libri e Recensioni




Genere: Erotico

Trama:
Questa è una storia forte di seduzione. Due amanti si scrivono senza censure. Non c'è nessuna mediazione, è quello che leggiamo entrando nell'intimità del carteggio privato dello scambio di e-mail.
Carteggio infedele è la narrazione di una passione scomoda, torbida, di una doppia vita: i due amanti cercano nell'erotismo una consolazione non solo dei sensi, una via di fuga da ciò che sono diventati. Mentre la complicità si fa più trasgressiva, sullo sfondo incombono le ombre dei rispettivi ambienti famigliari. Erotico, appassionato, amaro.

Commento:
Scritto prevalentemente sotto forma di email tra i due amanti, Carteggio infedele è, più che un romanzo erotico, un'analisi dei rapporti e delle emozioni che si sviluppano in certe situazioni. Ogni capitolo è, infatti, preceduto da una sorta di introduzione, una riflessione su quanto poi si ritroverà nelle parole dei due protagonisti.
Queste pagine introduttive sono probabilmente quelle più interessanti del romanzo, sono spunti di riflessione che stimolano domande e costringono il lettore a immedesimarsi nella vicenda descritta, nelle vite dei protagonisti, nel tentativo di capire cosa prova e pensa chi tradisce, costruendosi una vera e propria vita parallela, come fanno Paolo e Amalia.
In effetti, il rapporto tra i due sembra decisamente andare oltre il sesso e basta, nonostante i due amanti cerchino di non parlare d'amore chiedendosi "Ti amo vive nei rapporti ufficiali, denota affetto, passione, complicità, solo dove le situazioni sono lecite?".
Il risultato complessivo rende quasi eccesive ed inutili le parti erotiche, che appaiono come una forzatura in quella che appare invece, per la maggior parte del tempo, una storia d'amore, intensa e piena di passione.
Nell'evolversi della vicenda, i protagonisti (e lo stesso autore, nelle pagine che introducono i vari capitoli) si interroganno sull'amore e sul sesso, sul confine tra i due e sulla possibilità che - in un rapporto continuativo - si riesca davvero a restare distaccati, senza minimamente toccare la sfera dei sentimenti; oppure, come è più probabile, se alla fine non si venga profondamente cambiati da ciò che è accaduto
Nel complesso, Carteggio infedele è un romanzo piacevole ed interessante, con un finale aperto (come è giusto che sia) che, nonostante tutto, cattura il lettore e lo accompagna velocemente fino all'epilogo.
(Maria Guidi)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE




Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy