Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Giallo

Trama:
Un thriller musical-letterario ambientato tra Venezia, Parigi e Londra. Narra la storia di un violoncellista che accetta un incarico presso l'Orchestra di Musica Antica di Venezia e si troverà ben presto al centro di un giallo che si dipana tra musiche misteriose, intrecci amorosi, intrighi esoterici e ipotesi ingannevoli che conducono a continui colpi di scena, per arrivare a un finale travolgente quanto inaspettato.

Recensione:
Cadenze d'inganno è un romanzo giallo intrigante e strutturato con precisione.
Vincitore del premio letterario Lorenzo Da Ponte 2017, mescola con sapienza la musica al mistero, creando un dualismo affascinante.
La copertina rende perfettamente lo scritto che contiene. E' un'immagine a strati, osservandola si vedono comparire disegni che, a un'occhiata superficiale, rimangono celati.
Forme che assumono diverse interpretazioni esattamente come la storia gialla di Sbrogiò: inganni e bugie che portano a diverse interpretazioni della vicenda, una trama con diversi possibili finali, dove l'unica verità, dopo tanti depistaggi, compare alla fine.
Come in una sinfonia, ci sono tanti elementi che fanno di Cadenze d'inganno un noir speciale: a partire dalla scrittura fluida e immediata dell'autore, che mette nell'intreccio tutta la passione e la conoscenza della musica; il mondo dei musicisti, dei concerti e il mistero romantico di Venezia; il protagonista, un violoncellista goffo e sfortunato in amore che risulta immediatamente simpatico, come un nuovo tenente Colombo armato di archetto. Tutti questi elementi sono uniti in un ritmo che va in crescendo, seguendo le note di antichi spartiti ritrovati, creati da un gesuita dimenticato, fino al gran finale con le ultime due battute che segnano la fine della musica e l'ultimo inganno.
Preciso il titolo, azzeccata la copertina, avvincente la trama, caratteristiche importanti, insieme ad una storia convincente e credibile, divertente da seguire, dove il lettore può mettere alla prova il suo intuito in una gara a scovare il colpevole tra i personaggi, tutti ben caratterizzati e presentati con sincerità. Indizi disposti con meticolosità rendono la sfida intellettiva possibile e avvincente, regalando una lettura godibile per ogni appassionato del genere.
Un'opera prima che fa presagire scritti futuri di grande interesse. Nell'attesa di leggerli segnatevi il nome di questo autore, da tenere bene in mente!
(Tatiana Vanini)

Biografia dell'autore:
Alessandro Sbrogiò è nato a Catania nel 1963. A 21 anni si è trasferito nel Veneto, dove ha conseguito il diploma in contrabasso al Conservatorio di Venezia. E' stato uno dei fondatori della Venice Baroque Orchestra, con cui ha inciso per Sony Americana e DDG e collaborato con nomi di primo piano nell'ambito della musica antica. Abbandonata l'attività concertistica, si è occupato di progetti culturali e didattici nell'ambito della rete Doc. Contemporaneamente ha proseguito la sua attività di musicista dedicandosi alla composizione, con specifico interesse per il teatro, la danza e il cinema. E' uno dei fondatori di Magister Espresso Orchestra e con questa formazione ha registrato e prodotto un CD di sue composizioni: Banda Vaga, edizioni Freecom Music.

Sul brano Towel Day - omaggio a Douglas Adams, la regista Valeria Cozzarini ha realizzato il videoclip vincitore del primo premio all'Art Movie Film Festival 2017 di Los Angeles Visibile qui

"Cadenza d'inganno", vincitore del Premio Da Ponte 2017, indetto dalla Casa Editrice Diastema, è la sua prima pubblicazione.



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy