Logo Libri e Recensioni

ULTIMI LIBRI DI STORIA INSERITI

Un libro storico per conoscere meglio il nostro passato


L'ultimo viaggio di Amundsen
Il 25 maggio 1928 il dirigibile Italia, tornando da una spedizione al Polo Nord, si schianta sulla banchisa a nord delle isole Svalbard. Il generale Umberto Nobile e gli altri otto sopravvissuti, malati, affamati e sull'orlo della follia, resistono quasi cinquanta giorni in un deserto di ghiaccio, chi aspettando i soccorsi, chi tentando una marcia disperata verso la terraferma. Per...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]


Animali in guerra, vittime innocenti
I soldati, nella corsa spietata verso il fronte, frustavano e bastonavano gli umili quattrozampe e come se non bastasse li punzecchiavano con la baionetta. I cavalli con la lingua penzoloni annaspavano nel traino di carri ponderosi e i muli, caricati sulla soma a più non posso, allargavano le loro froge e sprofondavano nel fango. Sul fronte aereo i colombi, consegnando ordini e...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]

Faccetta nera
"Se per il resto del mondo l'Abissinia era soltanto una curiosità enigmistica", scrive Arrigo Petacco, "per gli italiani aveva una collocazione di rilievo nell'immaginario collettivo. Tutti sapevano come e dove trovarla sulla carta geografica, e bastava nominarla per evocare luoghi fiabeschi, sentimenti intrisi di malinconia e desideri inespressi." Anche per questo motivo, nei primi mesi...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]

I cavalieri templari
Il tempo di sfogliare la prima pagina e ci ritroviamo catapultati nel XII secolo, intorno al 1118/19 dove, come ci racconta Guglielmo di Tiro: "…alcuni nobili cavalieri, pieni di devozione per Dio, religiosi e timorati di Dio, rimettendosi nelle mani del signore patriarca per servire Cristo, professarono di voler vivere perpetuamente secondo le consuetudini delle regole dei canonici...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]

Elio, l'ultimo dei Giusti
Protagonista di questa storia è un contadino toscano di vent'anni che si è sempre dichiarato "fuori dalla contesa" e non ha scelto di unirsi alla resistenza. Nella primavera del 1944 Elio assiste a uno scontro tra fascisti e partigiani. Tra questi, due restano feriti. Quella sera vengono portati alla sua cascina. Nonostante il coprifuoco, Elio è deciso a salvarli. Attacca i buoi a un carro...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]


Riccardo cuor di leone
Nell'immaginario collettivo, dentro e fuori della Gran Bretagna, Riccardo I "Cuor di Leone" è assurto a simbolo dello chevalier sans peur et sans reproche. Fu uno dei più grandi condottieri inglesi, un soldato di altissimo valore e di ineguagliabile ardimento; sempre fra i primi, con l'esempio trascinava i suoi uomini a nuovi atti di eroismo. Quest'immagine stereotipata...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]

Operazione Fritham
Maggio 1942, sull'Artico splende il sole di mezzanotte quando due navi alleate si avventurano tra i ghiacci. Un piccolo gruppo di minatori norvegesi e due ufficiali inglesi, soli, inesperti e male equipaggiati, si lanciano alla riconquista delle isole Svalbard, il luogo abitato più a nord della terra, ora in mano tedesca. Ha inizio così l'Operazione Fritham, una missione impossibile eppure voluta da Londra: un fallimento, un bagno di sangue...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]

Le mogli di Nerone
Questo è un racconto sulle mogli dei Cesari, l'autore non entra nella complessa problematica storica ma ripercorre la tradizione. I giudizi morali sono gli stessi. La galleria dei buoni e cattivi è la stessa. Ciò che cambia, e non è poco, è l'introduzione di un punto di vista femminile. I libri di storia sono sempre scivolati troppo rapidamente sulle donne. Le figure delle tre mogli di Nerone possono apparire persino un po' stereotipate, ma sono bellissime e forniscono...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]

I Serial Killer della Serenissima
Veneranda Porta da Sacile, la prima omicida seriale femminile della Serenissima; Daniel Lanza, il maestro di Francese a caccia di vittime tra le calli nel Carnevale secentesco; Marcantonio Brandolini, l'abate avvelenatore in sentore di stregoneria; Paolo Orgiano, lo stupratore vicentino dal "terribil vizio"; i conti Giusti di Verona e il rapimento della bella Angela Lonardi; il conte Lucio della Torre e l'efferato omicidio di Noale… sono solo alcuni dei criminali che...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]



Una storia nella storia
"(A Buchenwald) sentivi di essere vicino a uomini di alto livello, non con riferimento al ruolo che avevano avuto, ma per come si comportavano: erano persone come te. Il ruolo di prima era cancellato e sentivi una vicinanza che ti dava una forte carica. Lo vedo adesso. Allora non lo percepivo. Sentivo che eravamo legati allo stesso destino, che avevamo lo stesso nemico e cercavamo di fare il possibile per aiutarci". Queste riflessioni di Gilberto Salmoni...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]

Il giorno della memoria 2012
"Il 27 gennaio 2012, in occasione del "Giorno della Memoria" della Shoah (ovvero dello sterminio del popolo ebraico), alcuni autori del sito letterario NetEditor.it, aderendo all'iniziativa online lanciata dal collega Piero Partiti, hanno inviato racconti, poesie e riflessioni per commemorare non solo il tragico eccidio nei campi di concentramento ma anche (come recita la legge italiana n. 211 del 20 luglio 2000 che ha istituito la storica ricorrenza) "le leggi...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]

Al di là del silenzio
La storia oscura dell'Italia in un esercizio di memoria, una storia che comunque per molti aspetti e secondo altrettante fonti è destinata a mantenere quegli elementi di segretezza e di riserbo che l'hanno caratterizzata: sono anni di trame politiche, militari ma anche finanziarie, di rivoluzioni abortite, di quella sorta di degrado morale viatico alla società d'oggi, del resto è costume tutto sommato recente ammettere pubblicamente il ricorso alla delegittimazione...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]

Sangue garofano e cannella
Amalgamando verità e invenzione, proprio come in una ricetta, gli autori del romanzo di fantasia Sangue garofano e cannella tornano a puntare i riflettori su una delle vicende criminose che più hanno scosso l'Italia degli anni '40: gli efferati delitti di Leonarda Cianciulli, detta La saponificatrice di Correggio. Accostando gli articoli, la biografia e le testimonianze reali, e di pubblico dominio, a personaggi e dialoghi di fantasia e a un 'sentire' immaginario...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]



Le prime istituzioni scolastiche laiche...
Questo saggio su Bonvesin de la Riva, autorevole doctor grammaticae vissuto nel secolo XIII, documenta il sistema educativo e scolastico vigente nel basso medioevo. Bonvesin trasferì infatti in alcune sue opere uno spaccato sociale in grado di fornire ai posteri informazioni di notevole importanza sulla formazione dell'individuo, sui diversi indirizzi di studio e sulle norme comportamentali richieste a maestri e scolari. Massima...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]

Il libretto rosso di Garibaldi
A partire dal 1861, completato il tormentato percorso che avrebbe consentito all'Italia di scoprirsi unita, la figura di Giuseppe Garibaldi, grande protagonista del Risorgimento, fu oggetto di un'intensa operazione di revisione storiografica che, nel momento in cui consegnava "l'eroe dei due mondi" alla polverosa galleria dei "padri della Patria" nascondeva, dietro l'icona del personaggio, gli importanti contenuti sociali del suo pensiero e della sua azione...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]

Vita da guerra
La lettura dei quotidiani, forzatamente ubbidienti alle direttive del regime, non basta a raccontare la storia; notizie e fatti vanno comparati con fonti d'archivio. "Vita da guerra" è scritto da un cronista con lo stile dei primi anni Quaranta, quando le notizie erano riportate in poche righe senza una sola parola più del necessario e senza commenti; a volte facendo intuire cosa poteva nascondersi dietro la notizia. Così se era vietato riportare i casi di suicidio si...
[...leggi la recensione di questo librlibro di storia]

Mussolini finto prigioniero al...
Ai primi degli anni Sessanta in un'Italia assorta da ben altre problematiche, una sensazionale rivelazione pubblicata dalla rivista «Storia Illustrata», passò del tutto inosservata. "Che tutto il servizio di sicurezza e di sorveglianza intorno a Mussolini funzionasse bene e severamente - lassù a 2130 metri d'altezza - non si può certo dire. Quelle giornate tra il 28 agosto e il 12 settembre hanno avuto anche alcuni strascichi giudiziari per cause intentate dal tenente Faiola...
[...leggi la recensione di questo libro di storia]




Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:





Norme sulla privacy