Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Il Regno del male
di Sandro Ristori

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Libraccio.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Newton Compton Editori - 466 pagine
    Disponibile in formato cartaceo e ebook




  • Genere: Fantasy

    Trama:
    Quando il sacerdote avvicina la fiamma al braccio di Kausi e Coral, il segno si accende subito. E la loro vita è condannata: chi porta il Segno non può vivere con gli altri. I due ragazzi devono abbandonare il villaggio, valicare le Grandi Paludi, inoltrarsi in una terra di cui si parla solo nei miti e nelle leggende, e dalla quale nessuno ha mai fatto ritorno. Tutto il Regno è in ginocchio: da ovest una terribile epidemia di peste infuria e decima intere Regioni; il re è troppo debole e pavido per opporsi ai suoi avidi duchi e ai barbari che premono alle frontiere del nord; a sud intere popolazioni sono in marcia per sfuggire alla fame e alla guerra. E quando nella Tredicesima regione l’erede del duca Courtenaray finisce nelle mani di Rakha, ragazza dal fascino misterioso e con una strana luce negli occhi, gli eventi iniziano a vorticare sempre più velocemente, scatenando una tempesta capace di travolgere ogni cosa. Nobili corrotti schiacciano la miseria della plebe, l’ambizione e la sete di potere spingono oscuri personaggi a tramare nell’oscurità. Quale sarà il destino del Regno?

    Recensione:
    Il regno del male è un fantasy che pur discostandosi dalla tradizione classica del genere, ha in sé una grande forza comunicativa.
    Il linguaggio di Ristori è chiaro e diretto, scrive senza giri di parole, senza infiorettature e raggiunge il lettore al cuore e alla mente senza mediazioni.
    Molto realistico, in questo romanzo non ci sono incantesimi, magia o animali leggendari. Parla di un'epoca feudale dura e feroce.
    Inizia con il racconto di una leggenda e di una maledizione, dopodiché, come se un portale si fosse spalancato, il lettore si ritrova in un mondo di nobili che si comportano come tiranni indifferenti, di pochi che stanno bene e vivono dignitosamente, di molti che conoscono solo la miseria e la fame.
    E' un mondo malvagio quello che troviamo in questo libro, dove dei ragazzini di tredici anni hanno sul proprio polso il segno del male e una cattiveria intima che li rende capaci di gesti crudeli.
    Sul regno sta per scatenarsi di tutto: una terribile epidemia, i barbari che premono ai confini, il popolo che si protende verso l'eresia e il ritorno di coloro che erano stati esiliati.
    Un fantasy senza eroi buoni, che descrive diverse forme di malvagità, che parla di ciò che accade quando l'avidità, l'indifferenza, le umiliazioni, le vessazioni portano tutti al limite e oltre. Un mondo infetto che sta correndo verso la distruzione.
    Non si può restare indifferenti di fronte a questo fantasy. E' interessante, è affascinante. La storia conquista ed è veramente forte la voglia di sapere cosa succederà una volta raggiunta la fine, che arriva con un colpo di scena che lascia stupiti.
    Diretto, violento, parla di un mondo antico con un linguaggio moderno. Una saga che si prospetta davvero epica!
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy