Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Thriller

Trama:
Fino a che punto si può spingere una madre alla quale sono stati sottratti i figli? In questo thriller dalle tinte forti, ambientato a cavallo degli anni 2000 nel Nord della Florida, le vite di tre donne, appartenenti a tre generazioni diverse, si intrecciano tra loro in un susseguirsi serrato di eventi: una dolce signora di mezz'età, con la sua bella villa in stile coloniale, che spinge il marito, affettuosissimo, sul baratro di un segreto indicibile; una ragazza brillante, con alle spalle una infanzia difficile, ma che con impegno riesce a diventare un medico dell'animo e della mente; e una donna che cresce in ambienti malfamati, dove la droga e la violenza si mescolano alla dolcezza degli occhi di due bambine appena nate.

Recensione:
La madre è un thriller che merita di essere letto.
Staibano ha una scrittura fluida, facile da seguire, ma soprattutto possiede la capacità di attrarre il lettore, una capacità che appare fin dalle prime pagine, dove viene presentato uno dei personaggi principali. La descrizione della vita e delle condizioni di salute di Margareth conquistano, invitando a proseguire nella conoscenza di questa donna e della sua famiglia.
Comincia così una narrazione tranquilla, anche se travagliata dalle difficoltà cardiache di Margareth, poi inizia il thriller, prima con un episodio misterioso, seguito da un crimine che fa venire la pelle d'oca, più per le implicazioni che la lettura fa immaginare che per delle descrizioni cruente. Sempre con un buon ritmo, la trama si dipana in tre momenti che portano il nome delle personalità femminili di spicco: la già citata Margareth, Emily e Natalie. Tre parti che distinguono con chiarezza l'inizio, l'evoluzione e la conclusione di questa storia appassionante.
I colpi di scena non mancano e sono sapientemente mescolati alle informazioni che vanno via via a comporre gli incastri di una trama perfetta, ben ideata e sviluppata con bravura.
L'autore si prende tutto il tempo per creare le scene e dar corpo ed anima ai suoi personaggi, dotandoli di personalità e sentimenti nei quali è possibile ritrovarsi, instaurando quell'empatia necessaria a creare in chi legge le giuste emozioni e la voglia di continuare a scoprire ogni mistero legato a questa vicenda.
Un crimine misterioso, sconcertante ed apparentemente inspiegabile. Un intrigo senza soluzione, ma che trova spiegazione in una mente spezzata dalle sofferenze e nei sentimenti, mai sopiti, di amore di una madre.
Suspance e ricerca psicologica fanno di questo thriller un ottimo esponente del genere.
Leggetelo assolutamente!
(Tatiana Vanini)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy