Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Rose di carne
di Matteo Fiorino Torchia

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Youcanprint - 340 pagine
    Disponibile in formato cartaceo




  • Genere: Narrativa

    Trama:
    In un piccolo borgo calabrese della costa ionica, l'arrivo di una drag queen risveglia i desideri reconditi dei suoi abitanti. E' l'ottobre del 1985 e il mondo è sconvolto dalla morte di Rock Hudson, il primo divo hollywoodiano deceduto ufficialmente come vittima dell'aids.

    Recensione:
    Rose di carne è un romanzo di genere fiction. Impossibile capire cosa questo significhi, finché non si comincia a leggerlo.
    L'autore crea una vera magia con le parole, trasportando il lettore all'interno di una serie televisiva in versione narrativa. Le descrizioni creano una sorta di film mentale ambientato in un piccolo paese calabrese, culla e sfondo a personaggi strepitosi e alle loro vicissitudini.
    Succede di tutto in questo libro, dove la normalità di un piccolo centro, come le onnipresenti pettegole di paese, si veste di straordinario, regalandoci situazioni divertenti, perfino esilaranti, ad altre con connotazioni emotive più intime e tristi, fino ai segreti criminali che coinvolgono le più importanti (ma non per questo innocenti) personalità.
    I personaggi sono creati con bravura e originalità. Unici, da amare dal primo all'ultimo, conosciuti con il nome accompagnato non dal cognome, ma da una prerogativa fisica o comportamentale, sono compagni dai quali non vorremmo più separarci, veri e propri compaesani che arriviamo a conoscere in tutte le loro sfaccettature. E che dire della protagonista, Sandra, Alessandro alla nascita? Una monumentale drag queen capace di incantare un paese con le sue canzoni, maestra di stile e bellezza per le donne, temuta e amata dagli uomini. Perfettamente integrata nella vita cittadina, cosa non facile negli anni '80 in Calabria, crea attorno a sé tutta l'impalcatura di questo romanzo che riserva continue sorprese ad ogni puntata... scusate, pagina.
    Un libro che si gusta con calma, assaporando ogni novità che viene svelata come nelle migliori fiction, appunto.
    Il linguaggio utilizzato racchiude un po' di dialetto calabrese nei dialoghi, ma risulta comunque facilmente comprensibile.
    Rose di carne è un romanzo che mette in scena la vita, ironica e grottesca, agrodolce, con un finale tra i petali di rosa che ci parla dell'importanza di avere dei sogni e di cercare di realizzarli.
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy