Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Sempre altrove. Poesie scelte 1971-2012
di Federico Hindermann

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Libraccio.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Marcos y Marcos - 332 pagine
    Disponibile in formato cartaceo




  • Genere: Poesia

    Trama:
    "Federico Hindermann appartiene a quella famiglia di poeti per i quali la poesia non è né valore assoluto e autoreferenziale né fine ultimo; al contrario, la poesia nasce dall'esperienza e dalla vita, ne elabora i dati, le percezioni, le ferite e le gioie, e, restituisce all'autore e al lettore una sorta di viatico modesto e insieme magistrale, un invito a non cedere, continuando sul difficile cammino. Un cammino lungo il quale la gioia e il terrore, per riprendere i due termini che ho scelto di indicare come bussola iniziale di questa introduzione, andranno in un certo senso relativizzati, come ogni altra cosa; a contare davvero, forse, è solo il cammino, come nei celeberrimi versi di Antonio Machado: 'Caminante, son tus huellas/ el camino, y nada más;/ caminante, no hay camino,/ se hace camino al andar'." (dall'Introduzione di Fabio Pusterla)

    Recensione:
    Federico Hindermann, poeta nato in Italia ma vissuto per buona parte fella sua lunga vita in Svizzera, è stato un uomo di grande cultura, praticamente sconosciuto in Italia, che ci ha regalato nell'età matura una poesia forte, vertiginosa e complessa.
    La pubblicazione "Sempre altrove" raccoglie quarant'anni di lavoro, componimenti essenziali, di non semplice lettura e immediata comprensione, in cui ogni parola racchiude un mondo. Hindermann dà un'immagine di sé discreta e contenuta, che svela poco a poco la portata della sua scrittura a noi che "nati guerci", "siamo di carne viva in usufrutto". Il lettore viene irretito dal susseguirsi delle assonanza, dal gioco delle contrapposizioni tanto che viene spinto a leggere e rileggere per scoprire o riscoprire questo autore che è stato indicato come un letterato a tutto tondo. Abituato allo stare a cavallo fra più lingue, Hindermann inserisce spesso vocaboli in francese, tedesco, spagnolo e anche in dialetto piemontese.
    La natura è protagonista, espressione di vita, manifestazione tangibile di un creatore:
    "Dio dona la mela che mordo: perché
    la gioia col rimorso d'un lutto?"
    rappresentazione del punto di partenza, la nascita, e della fine, la Morte.
    Affascinato dalla bellezza delle farfalle e dalla loro breve vita (o forse come gli angeli sono eterne?), libere come gli uccelli ma così leggere e sbeffeggiate dall'uomo:
    "lampeggia
    da ultimo in punta di spillo
    infisso nel torace, ex-farfalla
    dimentica delle fauci
    di calici schiusi, schemi d'antere" (Il volo del lasso - 1983)
    E ancora i gatti, Hindermann è particolarmente colpito dalla bellezza e dal carattere enigmatico di questi felini, a cadenza regolare compaiono elementi propri dei gatti che lo scrittore utilizza nel suo rapportarsi con il mondo, nei suoi versi raffinati, tra piante e fiori, spuntano polpastrelli rosa, punte di code, peli fulvi e musi.
    "... il gatto
    spampanato in poltrona
    da qui ti saluta, ti augura
    di meditare come lui con gli occhi
    non si sa se chiusi o aperti, ma attenti
    alle sortite da terra dei topi,
    ai voli in cielo" (Se chiusi o aperti - 1986)
    Soppesando le parole Federico Hindermann ha creato delle contraddizioni armoniose. I richiami gatteschi permettono di balzare tra questioni universali in una carezzevole visione oppositiva del mondo. Da ultimo, per la circospezione, l'attenzione ai dettagli e per l'essere in grado di graffiare; oppure per la capacità di ascoltare i silenzi e per quella di ritrovare continuamente un suo equilibrio.
    Da leggere e rileggere.
    (Luisa Debenedetti)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy