Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Thriller

Trama:
E' il solito viso stanco quello che Zoe Walker, madre quarantenne e divorziata di due figli, intravede riflesso nel finestrino del treno che la sta riportando a casa. E' un venerdì come tanti, e dopo un'intera settimana trascorsa ad assecondare un capo impossibile, tutto ciò che desidera è accoccolarsi sul divano tra le braccia del nuovo compagno, Simon. Ma mentre sfoglia impaziente e distratta una copia della London Gazette, la sua mano si blocca di colpo. Perché il volto di donna che pare fissarla da quelle pagine gualcite, un po' fuori fuoco ma inconfondibile in mezzo alle immagini equivoche delle hotline a pagamento, altri non è che il suo. E se i famigliari insistono che debba trattarsi di un errore o di uno scherzo, Zoe non può fare a meno di restarne turbata, anche quando l'indirizzo web che accompagna la foto si rivela inesistente. La sua inquietudine si trasforma in incubo quando, sullo stesso giornale e corredata dal solito indirizzo Internet, appare la foto di un'altra donna, che in capo a pochi giorni viene ritrovata uccisa alla periferia di Londra. Nessuno, nelle forze dell'ordine o in famiglia, sembra disposto a credere che tra l'omicidio e gli annunci del misterioso sito findtheone.com possa esistere un legame. Ma mentre il conto delle vittime sale inesorabile, il sospetto che quella di Zoe non sia semplice paranoia si fa strada nella mente dell'agente Kelly Swift, abile e impulsiva detective in cerca di riscatto. Personaggi appassionanti, verosimiglianza, e una tecnica infallibile nell'architettare i più astuti colpi di scena: sono queste le qualità che hanno decretato il successo di Clare Mackintosh. Parola di Paula Hawkins, Fiona Barton, Jojo Moyes, Lee Child. E di molti altri ancora.

Recensione:
So tutto di te è un thriller impeccabile sotto tutti i punti di vista.
La trama è semplice ed è proprio questa semplicità a renderlo terrificante, quasi paralizzante, perché il crimine narrato è attuabile, ha la verità di un reato possibile di cui ognuno di noi può essere vittima.
Clare MacKintosh ha una scrittura potente, dotata di personalità, diretta e comunicativa. Inoltre da ex poliziotta sa esattamente quello che scrive. Il lettore si accorge che quella precisione e quella sincerità presente in tutte le pagine non è data solo dall'informazione, ma da una conoscenza maturata sul campo.
Facile identificarsi nei personaggi, soprattutto in Zoe, una donna, una madre, che ogni giorno per recarsi al lavoro fa lo stesso tragitto e inconsapevolmente compie gli stessi gesti, un comportamento nel quale tutti ci ritroviamo.
Questo romanzo punta il dito sulla quotidianità della routine, sull'essere in mezzo alla gente senza vederla veramente, occupati come siamo nei nostri pensieri, negli schermi dei cellulari, tra le righe di un giornale, bolle rinchiuse su se stesse tra tante altre. Ma che succede se qualcuno invece ci vede? Ci ruba una foto? Si informa sui nostri movimenti fino a sapere tutto di noi e poi mette in vendita la nostra immagine e le abitudini?
E' questo che viene narrato, con un ritmo incalzante e una tensione che sale, sale, fino allo sconcertante finale che lascia scioccati e spiazzati. Scritto mischiando la narrazione in prima persona, la narrazione in terza persona e il pensiero del colpevole, a seconda di quale personaggio agisca in quel preciso capitolo, ci regala un'immersione completa tra il ruolo di vittima, polizia e carnefice, per un'esperienza totalizzante e sconvolgente.
Semplicemente fantastico. Un thriller che può fare scuola.
(Tatiana Vanini)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy