Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Amore e sentimenti

Trama:
Se la coppia è un modo di vedere il mondo, tre coppie potrebbero corrispondere a tre diverse visioni della realtà. Eppure qualunque storia dimostra come non tanto con la varietà si abbia a che fare parlando di coppie, quanto con l'uniformità, la ripetizione, l'eterno ritorno archetipico che, nel bene come nel male, fanno della vita a due la messa in atto di un copione già scritto. Già scritto, e tuttavia mai noto fino alle pagine estreme, se è vero che di rado la conoscenza del futuro è stata guida affidabile, e mai il dono della consapevolezza è stato raggiunto laddove mancassero fatica e incertezza. Il desiderio di conoscenza e rinascita è il filo indissolubile che attraversa le storie di questo trittico, ove nella coppia è vissuta l'iniziazione al più ordinario e inatteso dei misteri. Pietro Verzina (classe 1984) ha svolto negli ultimi anni attività di ricerca in Italia e all'estero e ha pubblicato vari studi in rivista. Oltre che di letteratura si è occupato di cinematografia e ha autoprodotto alcuni cortometraggi.

Recensione:
Questo romanzo racconta tre storie di tre diverse coppie.
Nella prima storia il lettore si trova a scoprire le vicende di due giovani che si conoscono dall'infanzia. Tra odio, simpatia, amicizia ed amore c'è l'incontro tra due mondi, due modi di vivere diversi che insieme trovano un loro equilibrio. Questo primo racconto non è semplice da seguire. Nella narrazione vi sono vari salti temporali e i fatti risultano di difficile collocazione perché non si comprende come si sia giunti in certe situazioni. Sebbene il linguaggio dell'autore sia scorrevole e piacevole e sia chiaro l'intento di coprire il maggior numero possibile di anni in un numero di pagine limitato, questa dimensione di salti getta un'ombra di dubbio su quello che si leggerà in seguito.
Nella seconda coppia è la vita coniugale a venire analizzata, in una convivenza altamente disfunzionale in un rapporto logorato e giunto al termine. Un'aridità di legami che si riflette nell'incuria del domicilio. Storia atipica dal finale dalla duplice interpretazione su cosa accada alla coppia: un ritorno ai sentimenti o una scomparsa e una discesa nella follia?
L'ultimo racconto è la narrazione di come l'indifferenza può divenire interesse, come l'amore può nascere inaspettato tra due persone che paiono non avere nulla che le possa accomunare. Lineare, interessante, conclude il romanzo che ha un'andatura in crescendo.
Tris di coppie analizza lo stare insieme, indagando la psicologia dei personaggi calando i lettori nelle parti femminili e maschili, fornendo spunti e punti di vista che possono piacere o no, regala una visione alternativa dell'amore: può essere nuova o già vista, incomprensibile quanto chiara, perché in fondo esistono molti modi di vivere in coppia.
(Tatiana Vanini)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy