Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Fantasy

Trama:
Avventura, folklore, esoterismo, pittura, fantasy e steampunk: dall'autrice della Saga delle Streghe dei Quinti una storia immersa nel fascino dell'epoca vittoriana e del "fairy painting", corrente artistica nata nell'Ottocento e legata anche al movimento dei Preraffaelliti.

Recensione:
Un romanzo di grande fascino e suggestione, che respira tra emozioni e fantasia.
Nell'Inghilterra vittoriana scopriamo la corrente pittorica dedicata alle fate, incontriamo le bellissime e magiche creature e, con loro, viaggiamo nel talento, nell'amicizia, nell'amore e nel mistero, per un'avventura dal ritmo in crescendo che culla e, al contempo, incolla alle pagine.
Simona Cremonini ha una scrittura carezzevole, fluida, potente nelle descrizioni che portano via, nella dimensione narrativa, facendo precipitare il lettore nel libro, dimentico della realtà che lo circonda. E' già nel secondo capitolo che viviamo questo rapimento, che si riproporrà in numerose occasioni.
I personaggi che incontriamo si dividono tra umani e fatati, per una commistione bellissima. Sono figure che spiccano per le loro peculiarità e unicità, comprensibili anche se l'autrice ne tratteggia le caratteristiche con una dolcezza sfumata, permettendo alla fantasia di ogni lettore di riempire ciò che non è stato scritto. E' un conoscere per gradi, molto personale.
La trama procede innalzandosi, dai capitoli più descrittivi fino ai momenti di azione e sorprese rivelatrici. Proviamo tensione, ci preoccupiamo per le sorti del protagonista e del romanzo che sta scrivendo, lasciamo riposare la mente con la bellezza dei soggiorno in campagna, viviamo la partecipazione e la paura per i soggetti coinvolti quando la pace è rotta e subentra un grave pericolo.
"Il pittore delle fate" racconta l'incontro tra il mondo delle leggende e quello del reale, le differenze tra chi ha talento e occhi per vedere, per amare e chi, al contrario, è gretto e vuole solo sfruttare, incurante di ferire. Non manca lo sconcerto, quando la verità si rivela, e i diversi modi di approcciarsi all'incredibile sono raccontati con realismo. Avete mai pensato di incontrare le fate? Lo potete fare con questa lettura e sarà un appuntamento indimenticabile.
"Il pittore delle fate" è sia opera evasiva e confortevole che scritto appassionante e intrigante. E' il primo romanzo dell'autrice che scopro, ma la sua produzione contiene altro, che ho già voglia di scoprire.
(Tatiana Vanini)

Citazioni da questo libro:
A volte basta un piccolo dubbio.



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro consigliato

Il libro consigliato

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy