Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Narrativa

Trama:
Sara ha 15 anni e si sente un "fallimento totale". Lasciato il collegio dov'era iniziato il suo sogno, il ritorno in provincia non ha fatto che ingigantire il suo baratro interiore. Sara dovrà trovare la propria strada, piena di dubbi ma con una nuova consapevolezza: quella di poter scegliere.

Recensione:
"White as snow" è un romanzo profondo, che ci conduce in maniera intensa e concreta nel mondo degli adolescenti. Elena Soprano è una scrittrice capace, empatica, in grado di compiere una magia. Con scorrevolezza dà voce ai ragazzi, rende udibili i loro pensieri e chiari i loro discorsi. Gli adolescenti non parlano, e con questo romanzo scopriamo che spesso tacciono perché hanno troppe parole, e si accavallano, corrono e non è facile prenderle e metterle diligentemente in fila. Tramite la voce viva della sua protagonista, Sara, ci racconta con dovizia di particolari cosa accade quando nella vita si perde il centro, e si comincia a girare impazziti in un grigio dove nulla suscita più interesse e passione; niente riesce, tutto è faticoso, pesante e ci si sente uno zero.
Il linguaggio è un misto tra amichevole-giovanile e poetico-adulto. Anche nelle parole, di riflesso, si entra in quell'età dove non si è più bambini, ma manca l'esperienza e la qualifica di adulti.
Gli impegni sono troppi o troppo pochi, le aspettative altissime, il sostegno giusto e reale pochissimo. Ci sono le passioni che si accendono e prendono il monopolio dell'attenzione, per le quali si fanno follie, si costruiscono castelli che fluttuano perché fondamenta e radici non ci sono. Nel romanzo la protagonista si confronta coi coetanei, si scontra con la madre, deve metabolizzare il lutto per il padre e scoprire i misteri della sessualità, salvare l'anno scolastico... tanto, tanto, tanto. Ed ecco che si comprende come arrivi a cercare il sollievo, dall'ansia, dall'inadeguatezza, da sé per stare con gli altri.
"White as snow" è un romanzo che ha per protagonisti i ragazzi, sicuramente i giovani che lo leggeranno potranno rivedersi, comprendere che è erroneo il pensiero del disagio personale ed unico: le loro sensazioni hanno più condivisioni di un filmato di gattini su Facebook.
"White as snow" è un'opera che può fare bene ai grandi, ai genitori: perché da adulti i drammi di ieri non si ricordano più; sono esperienze che si dimenticano, per questo non si capiscono quegli alieni che ciondolano in casa e si esprimono in maniera incomprensibile o si trincerano nel mutismo. Appaiono vuoti, quando sono tanto pieni. Rabbiosi, per essere abbracciati. Quando si perdono, lo fanno per essere trovati. Devono cadere per rialzarsi, perché la strada indicata non viene seguita se non viene prima capita.
Tanti temi racchiusi in un romanzo snello, ritmato, che si segue con partecipazione e sempre più emozionalità. Con "White as snow" si soffre, si vive, si ricorda, si cresce, si cambia.
E' un romanzo di formazione e di amore, di amicizia e di vita. Un'esperienza letteraria forte, che dona tanto. Potrei descriverlo per ore, ma c'è una soluzione più semplice e meno prolissa: leggetelo.
(Tatiana Vanini)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro consigliato

Il libro consigliato

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy