Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


I favolosi racconti del tempo che fu.
Storie d'amore e d'avventura

di Manuela Rotili

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Libraccio.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Kimerik - 64 pagine
    Formati disponibili: cartaceo e ebook




  • Genere: Per bambini

    Trama:
    C'erano una volta... un principe, due principesse, una zingara, un pescatore, un vagabondo, il figlio di un vecchio mercante di tappeti. Quante volte, da bambini, si immaginava di essere i protagonisti di una fiaba, di essere un coraggioso cavaliere o una potente fata, una splendida principessa o un giovane principe? I favolosi racconti del tempo che fu è una raccolta di sette avventure che, pagina dopo pagina, permettono ai più piccoli di viaggiare attraverso mondi lontani, di immergersi in luoghi incantati, pieni di magia, in cui tutto può accadere, di incontrare lupi che possono trasformarsi in esseri umani o fiori che danno la possibilità di vincere qualsiasi battaglia e di superare qualunque difficoltà. Età di lettura: da 5 anni.

    Recensione:
    Sette storie delicate che parlano di coraggio e amore, volontà e desideri, buoni sentimenti contro cattive condotte, colorano e rendono vivido il mondo de "I favolosi racconti del tempo che fu, storie d'amore e d'avventura". Il titolo descrive pienamente il contenuto delle favole che si andranno a leggere, mentre l'immagine di copertina è un collage fatto dai tanti protagonisti che stiamo per conoscere e dei luoghi teatro delle vicende. Sarà divertente leggere una favola e andare a cercare il puntuale rimando nello scrigno della cover: un semplice ma simpatico gioco da fare coi bambini, che terrà ancora più desta la loro attenzione, stuzzicandone ulteriormente la curiosità. Ma se siete adulti, potete giocare ugualmente, perché come diceva C.S. Lewis: "Un giorno sarai grande abbastanza per ricominciare a leggere le fiabe". E, credetemi, dietro a questa frase c'è una grande verità, unita ad una profonda conoscenza della letteratura e non solo. Le fiabe sono un fondamentale mezzo di comunicazione e insegnamento. Passano con naturalezza moniti e consigli parlando ai cuori dei bimbi, e offrono diversi livelli espressivi, comprensibili quando si è vissuto già un po'. Onore alle favole e al messaggio che veicolano.
    Aprendo il libro ci troviamo dinnanzi un carattere arcaico, elegante e svolazzante che ancora una volta rimanda al titolo, ad un bel tempo che è stato. All'inizio, per i bambini, soprattutto per quelli che hanno iniziato a leggere da poco, sarà straniante, ma anche qui ecco che l'autrice, con la sua scelta, introduce un nuovo gioco: essere ricercatori, esploratori che hanno trovato antiche pergamene che narrano gesta di eroi lontani.
    La narrazione di Manuela Rotili si avvale di un'esposizione chiara, scorrevole. Unisce elementi classici del mondo fiabesco, come principesse, principi e oggetti magici, ai temi del viaggio e delle prove da superare, vestendole di una concezione nuova frutto della sua creatività e fantasia. Si avverte la passione dell'autrice nelle parole, le storie intrigano, sono avvincenti, pur rispettando l'apparente semplicità richiesta dal genere in oggetto.
    In tutte le storie ci sono difficoltà da superare con coraggio e lealtà, e la violenza viene edulcorata: presente perché ci sono momenti guerreschi, personaggi che picchiano, imprigionano, mentono, esiliano, ma tutta le negatività si ritrae in un angolo, sconfitta dalle parole corrette e dolci di chi scrive e dalle gesta del protagonista di turno. Vince la bontà, l'azione giusta che porta conforto, soccorso e aiuto nel momento del bisogno, in un corollario del giusto comportamento da tenere.
    Non mancano le storie dove il protagonista cambia atteggiamento, imparando dai suoi errori, e mutando nell'intimo riesce a raggiungere traguardi importanti: se c'è la volontà e il riconoscimento dei propri sbagli, nessuno è irrecuperabile.
    I sette racconti sono brevi, ma articolati. Si prendono il giusto tempo per introdurre la situazione, mostrarne l'evoluzione e giungere al finale, senza mai dilungarsi troppo rischiando di perdere l'attenzione dei più piccoli. Ne consegue che la parte temporale subisca un po' questa necessaria impostazione, anni passano velocemente, tanti accadimenti si concentrano in pochi paragrafi. E' una sottigliezza che può notare l'adulto, ma che passa inosservato al bambino immerso nel presente: per lui il tempo è un'entità che si inquadrerà solo dopo, quindi tutto appare lineare e corretto. Questa è un'altra delle magie delle fiabe: ti fanno entrare in una dimensione dove i personaggi dominano e padre tempo si inchina.
    "I favolosi racconti del tempo che fu" donano avventura e tanta spensieratezza. Leggerli è confortante, perché si sa che ogni tribolazione verrà risolta. Liberi dall'ansia possiamo goderci una lettura liberatoria, benefica. Divertimento per i fanciulli, respiro per i grandi che davvero possono staccare la spina in un momento di condivisione al quale si può attingere in ogni momento, anche con pochi minuti a disposizione.
    Consigliato dai 3 ai 103 anni!
    (Tatiana Vanini)

    Citazioni da questo libro:
    "Hai tutto! Cosa ti manca?"
    "Mi manca l'Amore..."

    Non bisogna mai pentirsi delle buone azioni, perché vengono sempre ripagate con bontà.



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro consigliato

    Il libro consigliato

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy