Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Fantascienza

Trama:
Quando si comincia ad affacciarsi sul mondo, il futuro è una promessa che temiamo di non mantenere. Ogni errore sembra irreparabile, ogni scelta definitiva. A volte questa convinzione può portare, di fronte a uno sbaglio, a perdersi e darsi per vinti, quando la vita invece offre sempre nuove possibilità. Questa delicata fase della vita è raccontata in un'avventura fantascientifica che ha al suo centro un viaggio del tempo. Jaques e Claire, da ragazzi segnati da una scelta sbagliata che ne ha condizionato l'esistenza, si rincontrano cinquant'anni dopo. Claire ora è un'importante scienziata e ha scoperto un fenomeno misterioso, un passaggio temporale, un'anomalia. Una porta verso l'ignoto per scoprire che si può sempre scegliere, e tutti hanno una seconda possibilità.
Età di lettura: da 13 anni.

Recensione:
Francia, isola di Bréath, conosciuta anche come "l'isola dei fiori".
Anno 2020, un ragazzo e una ragazza sono a zonzo in bicicletta in un caldo giorno d'estate: una delle cose più normali al mondo sembrerebbe, ma forse non è proprio così, e forse nemmeno il sedicenne Jacques e l'altrettanto giovane Claire ne sono pienamente consapevoli.
Con la splendida isola, abilmente descritta quasi che chiudendo gli occhi pare di esser lì, il lettore viene coinvolto in un'avventura che ha dell'incredibile facendo un salto all'indietro nel tempo.
L'isolano Jacques, soprannominato più semplicemente "Jeky", nato e cresciuto a Bréath, trascorre in quel posto tutta la sua adolescenza, ma un giorno qualcosa va storto: un tragico incidente ai danni di un ragazzino e un senso di colpevolezza gli annebbia la mente, Jeky troppo presto decide di lasciare la sua casa d'infanzia, compiendo poi una serie di scelte di cui amaramente per sempre si pentirà.
La dolce Claire, vacanziera sull'isola in estate come tutti gli anni di cui ha memoria, sempre china sui libri a studiare, farà altrettante scelte di vita che mai l'appagheranno e il tempo scorre velocemente, gli anni passano e giunge l'anno 2070. Le strade di Jeky e Claire dopo mezzo secolo si incrociano di nuovo e, nonostante l'inesistente amicizia durante la loro infanzia, si riconoscono e iniziano a interagire come mai avevano fatto prima di allora.
Complice un'anomalia nel tessuto spazio-tempo, e anche un po' di fortuna, i due nuovi amici avranno modo di tornare nell'anno 2020, esattamente sulla stessa isola che aveva ospitato entrambi in quegli anni. E' per loro una nuova opportunità, potrebbero cambiare il corso degli eventi, correggere i loro sbagli e sistemare le cose, ma si può davvero cambiare il destino? Saranno in grado di plasmare il passato come vorrebbero e fare quelle scelte che mai avevano osato fare? Un'avventura coinvolgente, una scrittura fluida e scorrevole, ricca di azione e un pizzico d'amore. Raccontato da una voce narrante che a turno segue i due protagonisti, riesce a far riflettere su quanto delicata sia la fase di crescita di ogni adolescente e mostra attraverso le sue pagine, con un chiaro esempio, le motivazioni che spesso spingono i più giovani a compiere scelte affrettate e moralmente anche ingiuste; come a mettersi in mostra per farsi accettare dagli altri per non sentirsi diversi e fuori posto, per integrarsi in un gruppo e sentirsi parte di qualcosa e a volte sbagliando. Jeky imparerà a domare il suo lato scontroso e ribelle, Claire a lottare e far valere i propri ideali e a non soccombere all'autorità di un padre padrone. Insieme si aiuteranno, insieme saranno più forti e impareranno a inseguire i propri sogni e capiranno l'importanza di aggrapparsi ad essi cercando di fare il possibile per realizzarli e sentirsi finalmente felici, anche a costo di correre dei rischi. Ottima l'interazione con i personaggi secondari a cui viene affidata la giusta importanza e senza i quali la storia sarebbe risultata piatta e noiosa, così come la leggerezza dei dialoghi che stemperano l'atmosfera creando e acuendo la complicità fra Jeky e Claire che li vede prima adulti e poi di nuovo adolescenti.
Lettura consigliata per ragazzi, ma anche per i più grandi, per chiunque abbia mai sognato almeno una volta di poter tornare indietro sui suoi passi e cambiare la propria storia.
Si ricorda inoltre che con questo romanzo, l'editoria Giunti incita a sostenere Ibby Italia (libri per ragazzi, la lettura e il diritto di diventare lettori) segui "www.ibbyitalia.it".
(Silvia Garioni)

Citazioni da questo libro:
Da adulti consideriamo insignificante e pretestuoso quello che da ragazzi ci appare invece importantissimo. Antipatia, ignoranza, emarginazione dettata dall'orgoglio di sentirsi parte di qualcosa, diversi, migliori.

La fortuna non esiste, e nemmeno la sfortuna. Sono i nomi che diamo a quello che siamo o non siamo capaci di realizzare. Sono le nostre scelte giuste o sbagliate, a determinare il corso degli eventi.

Non c'era passato e non c'era futuro. Solo un tempo presente senza movimenti, assoluto, una frazione infinita e immobile di realtà, avulsa da tutto e da tutti.

I sogni non hanno una data di scadenza. Il futuro poteva essere cambiato.



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro consigliato

Il libro consigliato

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy