Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


L'ultimo passo
di Daniele Vriale

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: PSEditore - 156 pagine
    Disponibile in formato cartaceo




  • Genere: Narrativa

    Trama:
    All'indomani del suo 75esimo compleanno, Duccio Vigiani, giornalista sportivo oramai in pensione, si reca, come programmato da mesi, a Forch, in Svizzera, per sottoporsi all'eutanasia, nonostante non sia affetto da alcuna patologia, se non l'incipiente vecchiaia da lui identificata come malattia incurabile. Al Life Institute dovrà sostenere tre giorni di colloqui con la dottoressa Kramer, psicologa legale di stato, il cui parere risulterà vincolante per l'accesso alla procedura di morte assistita. Nel corso degli incontri, Duccio ripercorrerà i momenti salienti della propria esistenza ed esternerà il proprio pensiero su alcuni dei grandi temi della vita: amore, passioni, sesso, solitudine, vecchiaia e morte. Ma quale sarà il verdetto inappellabile della dottoressa Kramer?

    Recensione:
    Un romanzo che va oltre le parole scritte per divenire tema di confronto e scontro, sulla vita, sulla morte, il passato, ma anche il presente. "L'ultimo passo" è uno scritto a tratti filosofico che non lascia indifferenti e non manca di sollevare quesiti in chiunque vi si accosti.
    La scelta del protagonista Duccio, ovvero di ricorrere alla morte assistita pur non essendo in condizioni di sofferenza o malattia terminale, è estrema e da lui ben motivata. Durante il viaggio che intraprenderà con la psicologa chiamata a dare il suo benestare, avrà modo di raccontare e indagare su ciò che lo ha portato ad una simile scelta, rispondendo ad una domanda fondamentale: morire prima che il suo tempo sia compiuto è solo una fuga da possibili sofferenze? Chi è Duccio, un uomo consapevole che vuole avere l'ultima parola anche di fronte alla nera signora, un coraggioso, oppure un codardo?
    Scritto in terza persona, i dialoghi tra l'uomo e la dottoressa si trasformano in una sorta di monologo, un lungo dialogo dove il lettore diviene ascoltatore e depositario dei ricordi di un'intera esistenza, trovandosi così a tu per tu con Duccio che si racconta, in modo generoso e genuino, spalancando una finestra sul suo io interiore.
    L'amore, il lavoro, i rapporti con famigliari e colleghi, i cambiamenti che mutano il suo carattere e il suo sentire, vengono esposti in maniera chiara, lucida e corretta, grazie alla scrittura dell'autore che delinea una quadro del suo personaggio profondo e tridimensionale. Allo stesso tempo l'uomo subirà la straordinaria esperienza di confrontarsi con chi lo vede dal di fuori, con un occhio distaccato, perché avulso dalle sue vicende. Questa novità gli scatenerà dentro un terremoto, consentendogli di scoprirsi critico di sé, giungendo ad un nuovo livello di consapevolezza.
    Ad un certo punto del romanzo ci viene permesso uno sguardo privilegiato sulla quotidianità della dottoressa. Una parte breve, ma comunque interessante, perché mostra la differenza tra efficiente distacco clinico, necessario sul lavoro, e la donna che, in comodi abiti casalinghi, ha la sua vita da affrontare, con i problemi, i dubbi, le gioie e le infelicità.
    Vriale si dimostra così attento ricercatore di espressioni, pubbliche o private, nella convivialità della socialità, come nell'intimità della necessaria solitudine tra le mura domestiche. Le persone hanno molti volti che mutano a seconda delle condizioni e delle situazioni, e la totalità di questi volti rappresenta la complessità dell'essere umano.
    Lasciatevi coinvolgere dalle vicende di queste romanzo, seguite Duccio nel suo percorso e, nelle ultime pagine, scoprirete chi vincerà tra la vita e la morte.
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy