Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Le ombre dell'Eridio
di Paolo Tognola

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Libraccio.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Scatole Parlanti - 246 pagine
    Formati disponibili: cartaceo




  • Genere: Gialli

    Trama:
    A Lemprato, una frazione di Idro, la piccola comunità locale viene sconvolta dall'omicidio di Cristina Tonelli, una tossicodipendente non ancora ventenne. La vicenda è avvolta da numerosi interrogativi: come ha potuto una ragazza proveniente da una normale famiglia borghese farsi coinvolgere in un affare così grosso da giustificare un assassinio? A occuparsi del caso è la squadra guidata da Agostino Bertolotti, un giovane tenente che, prima di approdare nella provincia di Brescia, ha conquistato i gradi sul drammatico terreno delle guerre di camorra. Le indagini sulla morte di Cristina inizialmente focalizzano l'attenzione sul mondo dello spaccio, ma ben presto i carabinieri comprendono che l'unico modo per far luce sugli eventi sia scavare nella vita familiare della vittima e delle persone con cui era maggiormente in contatto. Per il tenente Bertolotti, il giallo sulle rive dell'Eridio si rivela un grosso banco di prova; la pressione è forte, accentuata dal ricordo mai sopito delle tragiche esperienze vissute a Scampia.

    Recensione:
    Un giallo dal sapore prettamente investigativo, con un ritmo trascinante e travolgente, questo è "Le ombre dell'Eridio".
    Una giovane ritrovata cadavere da il là ad un'indagine che si svolge nei dintorni di Brescia. Una trama serrata, che si dipana nell'arco di pochi giorni, metterà in luce tutte le ombre di una zona considerata tranquilla e sicura.
    Paolo Tognola non perde tempo e comincia da subito il suo romanzo, portando il lettore al centro della vicenda e presentandogli, con ordine, fatti e personaggi che saranno protagonisti di una narrazione scandita da passi logici, motivati e supportati da indizi, intuizioni e prove. Una lettura che da subito avvince il lettore, interessandolo con i temi trattati che fanno di questo libro un'opera con una sua precisa identità e profondità, uno specchio senza veli della realtà di provincia dove, troppo spesso, sotto il tappeto del perbenismo, si nascondono orrori che coinvolgono i giovani e non solo loro.
    Le figure che popolano il libro sono delineate con cura, soprattutto la squadra di Carabinieri che indaga, uomini e donne con compiti importanti che rendono, ogni effettivo, indispensabile. Attraverso i loro diversi incarichi investigativi, ci viene offerto uno sguardo a tutto tondo sulle complessità del lavoro di indagine. Una famiglia investigativa della quale conosciamo caratteri, caratteristiche e, tramite piccoli salti indietro nel tempo, eventi del loro passato che li rendono profondi, permettendo di instaurare con loro un legame empatico ed affettivo. Questo vale soprattutto per il tenente Bertolotti: trentenne pronto, intuitivo, sicuro, fermo quando serve e gentile con chi merita, un vero leader che deve fare i conti con un passato tragico, doloroso, del quale gli incubi notturni sono espressione di un disagio che richiede attenzione e grida silenziosamente aiuto.
    "Le ombre dell'Eridio" si concretizza in 138 pagine. Possono sembrare poche, ma l'autore dimostra di possedere il dono della sintesi e un preciso focus in quello che vuole dire e trasmettere. Leggere questo giallo sarà un'esperienza interessante e dinamica. Priva di orpelli che riempiono inutilmente le pagine, è essenziale, ricco di sorprese e anche di azione, portando il lettore nel mondo dei carabinieri, veri e propri militari a servizio della nostra sicurezza, che spesso si trovano ad affrontare situazioni pericolose. Il rischio cammina sempre a fianco di questi tutori dell'ordine, addestrati, ma pur sempre esseri umani che provano timore, per sé stessi, per i compagni e per le loro famiglie a casa, pronte a sobbalzare per lo squillo di un telefono in orari non comuni.
    Paolo Tognola, rende vivi i suoi personaggi e la sua narrazione, mettendo qui e là, in maniera delicata ma incisiva, alcune considerazioni sulla società odierna. Sono riflessioni che prima o poi ognuno di noi si trova a fare, che mostrano lo squallore e la tristezza che si insinua in vite che dovrebbero pensare solo a formarsi, crescere e divertirsi. Purtroppo le contaminazioni di droghe e malavita ci sbattono in faccia realtà che preferiremmo non vedere e in questo "Le ombre dell'Eridio" si dimostra libro calato nel reale, concreto. Un riflettore puntato, un'opera d'evasione che diviene di denuncia e pretende, ottenendola, attenzione.
    Dopo molte difficoltà la verità verrà a galla, identificando i colpevoli in un mondo dove esistono ben pochi innocenti. Un finale che in poche righe si rivela scioccante, è forse la promessa di un seguito, dove potremmo ritrovare ed apprezzare gli uomini e le donne che ci hanno tenuto compagnia in modo così piacevole.
    Un'opera prima da vivere e da scoprire, consigliata agli amanti del giallo investigativo tutto italiano!
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy