Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Un lavoro inadatto a una donna
di P.D. James

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Libraccio.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Mondadori - 228 pagine
    Formati disponibili: cartaceo, ebook e audiolibro




  • Genere: Gialli

    Trama:
    Al posto di Cordelia Gray, un'altra donna si sarebbe probabilmente ritirata dall'attività dopo quella terribile mattina in cui, entrando nella sede della sua agenzia investigativa, ha trovato il socio Bernie Pryde con le vene tagliate, ormai cadavere. Ma Cordelia è una ragazza testarda, e continua nelle sue indagini. Così quando il celebre biologo Sir Ronald Callender le chiede di indagare sull'oscuro suicidio del figlio Mark, Cordelia non si tira indietro. Che cosa può avere indotto il serio e tranquillo Mark Callender a impiccarsi a un gancio del soffitto nel suo cottage? E che cosa pensare del fatto che il morto avesse del rossetto sulle labbra e accanto a sé la foto di una donna nuda? L'ambiente universitario di Cambridge, del quale il ragazzo faceva parte, è solo apparentemente limpido: entrando in contatto con gli amici del giovane, Cordelia si accorgerà ben presto di essere andata a rimestare in acque molto torbide. E dovrà ammettere che forse non aveva tutti i torti chi affermava che quello del detective è "un lavoro inadatto a una donna".

    Recensione:
    Conosciuta come "La signora del delitto", P. D. James si distingue per la scrittura elegante e corretta, per le trame ben congegnate incentrate sulla psicologia dei personaggi. Nel leggere i suoi scritti ci si confronta con una strana sensazione: quella di vivere sospesi tra due mondi, uno antico, dal sapore quasi vittoriano, e uno moderno, dei giorni nostri. Tradizione e innovazione si fondono per dare vita al fascino dell'indagine basata sull'osservazione degli indizi, sulle indoli delle persone coinvolte, sulle prove messe insieme dall'acuto intelletto di chi indaga, più che sulle rilevanze scientifiche.
    Altra particolarità dell'autrice è quel senso di giustizia che a volte esula dalla legge, che la reinterpreta, la rimaneggia, la piega facendola divenire a misura d'uomo, togliendole la rigidità delle norme e delle procedure da seguire. Alla fine, in questo libro come in altri, la verità emerge, la giustizia è soddisfatta, la legge forse sì, magari no, ma questo poco importa.
    Non c'è Adam Dalgliesh come attore principale, sebbene sia presente nei riferimenti e negli insegnamenti. La protagonista è una giovane donna, Cordelia Gray. Una intelligente, dinamica, intraprendente investigatrice privata: una ragazza che svolge un lavoro inadatto a una donna, secondo i più, ma perfetto per lei che ha una mente agile, duttile e sveglia.
    Un caso semplice che nasconde tanti, troppi oscuri risvolti: la trama parte dall'indagine sui motivi che hanno portato un ragazzo a togliersi la vita, per toccare temi diversi, delicati, toccanti e scioccanti.
    Nell'intero libro non c'è una sola pagina nella quale la vittima sia viva. Eppure ripercorrerne i passi, conoscerlo attraverso le sue azioni degli ultimi giorni e le parole di chi lo conosceva, porta il lettore ad entrare in contatto con lui, a sentirlo presente nonostante l'assenza fisica.
    "Un lavoro inadatto a una donna" è un giallo straordinariamente vicino al mondo delle donne. I personaggi femminili sono variegati e offrono uno sguardo d'insieme a tutto ciò che le donne sono, vivono, accettano oppure non perdonano. Creature fragili, vacue, giudicate senza remore decorative, ma fondamentalmente sciocche, si scontrano invece con chi possiede tanto spessore e carattere. Valori diversi, forze differenti, ma motori di situazioni sfaccettate e dagli esiti imprevedibili o tragici e definitivi. Se le donne sono colonne portanti e ricche di significato, gli uomini appaiono sprezzanti, iniqui, crudeli. Avari di sentimenti e di cuore, tesi al riconoscimento materiale. Incapaci di amare, bravi a distruggere più che a creare, sempre insoddisfatti.
    Seguire Cordelia nella sua prima indagine in solitaria, senza il conforto e il sollievo dello scomparso socio, sarà emozionante ed avvincente. Ci sono segreti da scoprire, bugiardi da smascherare e convincere a collaborare. Si rischia la vita a rimestare in un passato che qualcuno vuole tenere celato, e tutti questi elementi donano ritmo e vivacità al romanzo, che accoglie il lettore e lo conduce per mano attraverso le miserie umane, che sono sempre pronte a bilanciare e ad insegnare l'umiltà alle grandezze.
    Ambientato negli anni '70 del '900, "Un lavoro inadatto a una donna" è un giallo che non delude.
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro consigliato

    Il libro consigliato

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy