Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


A come Asperger: Il mio cuore oltre i tuoi ostacoli
di Deborah Biagi

  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Pubblicazione indipendente - 137 pagine
    Disponibile in formato cartaceo e ebook




  • Genere: Storie Vere

    Trama:
    Racconto di una testimonianza scritto da una madre che ha scoperto il figlio affetto dalla Sindrome di Asperger. Grazie a questa scoperta è stato possibile attribuire un significato a tanti gesti e comportamenti quotidiani al di fuori da ciò che la società identifica con la parola "normale".

    Recensione:
    Il disturbo dello spettro autistico. Una peculiarità che colpisce un bambino su 100. Certe caratteristiche sono comuni a tutti, altre sono differenti e variano in modalità comportamentali e gravità.
    Deborah Biagi si apre al lettore raccontando sé stessa e suo figlio Francesco che, nella varietà dello spettro autistico, si identifica con l'Asperger. Una scrittura che coinvolge come una conversazione a cuore aperto, che non analizza la questione dal freddo e distaccato punto medico, ma da quello di una madre alle prese con un figlio speciale del quale spesso non capisce difficoltà e azioni.
    Capitoli brevi ci raccontano di Francesco dalla nascita ad oggi. Due cose colpiscono principalmente in quest'opera biografica: l'amore di Deborah che istintivamente la porta ad aiutare e supportare il figlio trovando nelle varie situazioni le giuste strategie da adottare, e la cecità della scuola di fronte a certe problematiche che vengono minimizzate ed ignorate.
    Diagnosi tardive che spiegano e in parte rassicurano, non mitigano il senso di inadeguatezza che, chi è diverso, prova. La voglia di essere "normale", quando questa parola identifica uno stereotipo che nella realtà dei fatti non esiste.
    Siamo tutti diversi, per abilità e capacità, e questo è positivo. Solo l'ignoranza porta ad identificare la diversità con l'inferiorità.
    A come Asperger è un racconto fatto di sentimento ed anima, che informa senza polemizzare, che racconta senza cadere nel vittimismo, parlando con dignità e semplicità.
    L'autismo non si cura. Di autismo non si guarisce.
    Si può solo imparare a gestirlo e a gestirsi, smussando quelle rigidità che rendono conflittuale il rapporto con una società che, spesso, risulta incomprensibile.
    Per fortuna adesso le diagnosi sono sempre più precoci e i percorsi di terapia aiutano i bambini ad uscire meglio dall'isolamento.
    Consigliato a tutti coloro che vogliono conoscere. A chi vive questa esperienza in famiglia, ma con un'avvertenza: questa è la storia di Deborah e Francesco, la loro testimonianza. Lo spettro autistico è vario e specifico da individuo a individuo. Se la vostra realtà è diversa, più semplice o più difficile, non siete perfetti o pessimi genitori, dovete solo continuare sulla strada della perseveranza, dell'amore e della pazienza.
    Concludo con una frase che viene attribuita ad Albert Einstein, forse erroneamente, ma che descrive perfettamente lo scritto della Biagi: "Ognuno è un genio, ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi, lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido".
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy