Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Albe crepuscolari
di Irene Pellegrini

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: L'Erudita
    Disponibile in formato cartaceo




  • Genere: Poesia

    Trama:
    Un'anima disincantata che tra le crepe di una buia e greve muraglia cerca la sua luce, per quanto flebile e lontana possa essere.
    "La poesia è la sottile e invalicabile distanza
    fra l'uomo e l'animale
    è ciò che permette all'essere umano
    di nascondere i suoi istinti più bassi".
    Albe e crepuscoli, così diversi eppure così simili, forniscono il punto d'accesso al mondo dell'autrice, in grado di riempire il vuoto con la parola. Tra le pagine Irene Pellegrini sublima il valore salvifico della poesia contro le mancanze e le nostalgie, contro la "polvere sporca" che adombra l'anima. Le liriche dell'autrice sono di velluto, intrise di malinconia e femminilità, caratteristiche che lasciano filtrare un raggio di speranza, con una lingua fresca ma al contempo matura.

    Recensione:
    Albe crepuscolari è una raccolta di poesie dal titolo emblematico. Il doppio rimando a diversi momenti della giornata, il primo iniziale e luminoso, porta con sé la speranza di ciò che sarà; il secondo conclusivo, ci rimanda ad una luce che si sta congedando, momento di bilanci di ciò che è stato. Titolo che invero prepara il lettore descrivendo ciò che leggerà, perché i versi contenuti nell'opera ci parlano di esperienze in potenza positive che si sono rivelate dolorose, soprattutto amori finiti, dove si prova l'abbandono, lo struggimento e la tristezza.
    Poesie di diversa brevità, nelle quali si trova un ritmo costante, ben scandito, a volte quasi musicale.
    Raccontano esperienze di vita, proposte come riflessioni e ricordi venati di malinconia, ma dove si intuisce, nascosta, la voglia di rinascere, di liberarsi, di tornare ad una vita serena.
    Con un linguaggio moderno, chiaro, il lettore si immerge in un mondo descrittivo, dove l'amore non regala più gioia, dove la natura è immersa nell'inverno o in una primavera dove le nuvole all'orizzonte fanno presagire la tempesta in arrivo.
    Una raccolta da leggere a piccole dosi, gustandosi le parole e la loro dolce musicalità, lasciandosi un po' coinvolgere dal malinconico pessimismo per poi tornare alla vita.
    Un'autrice interessante, che esprime con profondità i sentimenti, anche nella loro veste più tristemente blu. Chissà se in futuro ci regalerà altri colori?
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy