Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Anche la notte ha i suoi colori
di Giuseppe Ponzi

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Libraccio.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Gruppo Albatros Il Filo - 217 pagine
    Disponibile in formato cartaceo e ebook




  • Genere: Narrativa

    Trama:
    La vita non è stata benevola con Andrea. Nato in solitudine e trascorsi i primi anni di vita in un ambiente di forte degrado familiare e sociale, sperimenta il rifiuto e l'abbandono. Finalmente incontra Paolo e Alessia, due genitori adottivi pronti ad accoglierlo e a dargli affetto, ma non riesce proprio a fidarsi di loro. E' sempre stato tradito e ha una grande paura che quelle stesse dinamiche che l'hanno fatto tanto soffrire si riproducano nuovamente. Giulia, invece, è una ragazza alle prese con il difficile percorso della crescita: incontri sbagliati, la perdita del padre nel momento più difficile, la folle paura di essere anche lei rifiutata, l'incredibile scoperta delle sue origini. Due vite parallele quelle di Andrea e Giulia, che sembrano rincorrersi senza riuscire mai ad incontrarsi. Un legame profondo, però, li unisce e sarà proprio questo legame che segnerà per sempre il loro destino.

    Recensione:
    Un romanzo intenso come pochi, capace di trasmettere tanta dolcezza, forza e speranza, in una trama difficile con tanti momenti duri da vivere e da leggere. Commovente e profondo ANCHE LA NOTTE HA I SUOI COLORI ci trasporta in un universo reale che fa male e, molto più, bene.
    Scritto con una struttura a ricordo, con il protagonista ed io narrante che racconta una sua esperienza di vita e di lavoro a un giovane collega, trasporta il lettore in una dimensione di medicina amica, a misura di paziente, umana e collaborante.
    Giuseppe, protagonista e giovane medico, affronta il suo lavoro a servizio di coloro che mai vorremmo vedere malati, mai sofferenti: i bambini.
    La scrittura è fluida, capace di trasmettere emozioni e sentimenti. Lo smarrimento, la tenacia, il dubbio, la fatica, lo sconforto, ma anche la volontà di non rinunciare, di lottare finché rimane anche una tenue speranza. Attraverso Giuseppe e la sua amicizia con Giulia ed Andrea, ci si trova coinvolti in una storia genuina, avvincente e sempre interessante, con un coinvolgimento empatico totale, che annulla qualsiasi distacco, ponendo il lettore dentro il romanzo, a fianco dei personaggi ben costruiti e di spessore.
    Chiara e lampante è l'esperienza diretta di chi scrive, medico al servizio dei bambini, capace di romanzare fatti reali dai quali ha preso spunto per introdurre chi si trova questo libro tra le mani, in parti di esistenza che restano celati a chi non li ha mai vissuti, recando conforto a chi invece li sta vivendo o li ha vissuti.
    Dalle pagine esce un messaggio positivo, un ritratto della medicina che si occupa del paziente nella sua interezza, non solo della malattia. In salute certi aspetti non li consideriamo, ma nel dolore della sofferenza clinica importante, tutti noi vorremmo trovare medici e strutture come quelli narrati, evitando la freddezza e il distacco che troppo spesso si trovano negli ospedali.
    Anche nel buio più profondo, nella notte che ci può apparire più oscura, possiamo trovare colori e sfumature diverse dal nero. Questo romanzo ce lo dimostra, divenendo narrativa e testimonianza di speranza.
    Consigliato a tutti, questo romanzo va oltre la letteratura parlando con delicatezza e sapienza degli aspetti scomodi della vita.
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy