Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Il cancro del pianeta
di Bruno Sebastiani

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Libraccio.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Armando Editore - 224 pagine
    Disponibile in formato cartaceo




  • Genere: Saggi

    Trama:
    Secondo la teoria centrale del libro, la Terra è ammalata di cancro e noi uomini siamo le cellule impazzite di questo tumore. L'origine della malattia risiede nella concitazione crescente che nel corso dei secoli ci ha spinti a depredare il pianeta in modo sempre più violento. Questo saggio ripercorre le tappe di tale processo analizzando il pensiero dei maggiori filosofi, uomini politici e scienziati sull'argomento. Viene così enunciata per la prima volta in modo organico la dottrina uomo = cancro del pianeta, sinora espressa solo in modo sporadico e per lo più sotto forma di aforisma.

    Recensione:
    "Il Cancro del Pianeta" è un libro che fa riflettere su alcuni concetti fondamentali alla base della società umana.
    Bruno Sebastiani parte dagli albori della storia e ripercorre il cammino dell'uomo su due binari paralleli, quello dello sviluppo demografico e tecnologico e quello del pensiero filosofico e religioso. E lo fa con pazienza, tracciando passo dopo passo la traiettoria di una specie che, grazie alle proprie capacità intellettive, si libera dai limiti tipici della natura e si sviluppa con la rapidità e l'aggressività del cancro.
    Le tesi sostenute sono spesso scomode ed a volte ci si trova davanti a veri e propri ribaltamenti di paradigmi tra buoni e cattivi, un po' come nelle opere di Edward Abbey. Argomenti che normalmente vengono ritenuti oscurantisti, diventano invece positivi per il pianeta nel suo insieme se si abbandona il punto di vista per cui l'uomo è la misura di tutte le cose.
    Riuscirà l'umanità a liberarsi dal pensiero per cui la crescita, vista come dispiegarsi del potere dell'intelletto sopra la materia, è il fine ultimo?
    Ci sono molte risposte possibili e l'autore ci dà la sua, portando a compimento, con argomentazioni chiare e scrittura comprensibile a tutti, il ragionamento che fa da filo conduttore a tutto il libro.
    Una lettura consigliata perché fa aprire la mente guardando il mondo da un'altra prospettiva.
    (Renato Marelli)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy