Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Amore e sentimenti

Trama:
Liliana convive con la convinzione che la sua vita non possa mai cambiare. Fino al giorno che la fortuna si ricorda di lei. Ma il destino decide di cambiare, quando meno se l'aspetta, come un'onda improvvisa. E per un'onda inaspettata sul pontile di Forte dei marmi incontra per la prima volta Davide. Pochi minuti e lui se ne va. E nuovamente si convince che non lo rivedrà più. Ma il destino ha altri progetti. Lo incontra la sera dell'inaugurazione del suo stabilimento, è il pianista e con la dolcezza con cui suona, le corde dell'anima di Liliana si smuovono. Da quella sera la sua vita cambia. Dovrà così Liliana combattere con le sue convinzioni: l'essere sbagliata, non meritare nulla, i ricordi delle violenze subite. Ma non sarà così, Davide non è del suo stesso pensiero, uno sguardo è per lui amore, non vede i mille difetti che lei ha di sé. Ritrova con lui una nuova vita, amici e una famiglia, la protezione che non ha mai avuto."Se imparassi a guardarti con i miei occhi, scopriresti quanto sei bella". Liliana così fa, dovrà combattere contro Anna, la madre di Davide che non l'accetta perché non è perfetta. Ma ogni mattina si sveglia con il mare negli occhi di Davide.

Recensione:
Un libro particolarmente indicato per tutti coloro che avvertono la necessità di riemergere da trascorsi difficoltosi e impegnativi, dallo smarrimento che può scaturire dal senso di solitudine e mancanza di speranza che a volte accompagna chi si è perso oppure ha perduto qualcuno o qualcosa. Può accadere che chi si ritrova a sedere in compagnia di se stesso in fondo ad un molo sia convinto che quella situazione di isolamento fisico ed emotivo sia immutabile, statico, permanente. Ma così non è. In questo racconto, il mare diviene la voce dell'Universo, le sue onde, inarrestabili e travolgenti, la testimonianza impetuosa ed avvolgente di una presenza continua, ineluttabile, che non si arrende mai. La Vita è un perenne cambiamento, un mutamento costante del quale, nessuna esclusa, tutte le creature sono partecipi. A seconda della natura del singolo individuo, l'abitudine al silenzio, all'isolamento, all'adesione ad un'esperienza che si colloca al di fuori della realtà può apparire come l'unica compagna che rimane dopo un dolore, una separazione, una delusione; è questa una condizione mentale che spinge a rimanere immobili, inerti, succubi e rinunciatari. Pur tuttavia, la Vita non prevede questo, anzi, la sua intima essenza fa sì che ogni manifestazione debba essere assaporata nella sua fugacità, attimo per attimo. Laddove ogni sogno è sopito e l'esperienza è stagnante, riduttiva, l'Universo interviene e manifesta il suo volere. Un'ondata inattesa, improvvisa, travolgente, destabilizzante, simbolo fin troppo evidente del moto perpetuo, ripristina il funzionamento di cuori apparentemente preda di una insanabile avaria. Progressivamente il battito riprende ed accelera sempre più, non si arresta neppure di fronte al manifestarsi di scogli impervi che vorrebbero contenere l'impeto di quell'onda. Bellissimo è il modo in cui questa ripresa si manifesta inizialmente: una risata, ampia e serena, a fronte di un evento apparentemente non piacevole: ritrovarsi improvvisamente fradici di acqua salata non è il sogno più ricorrente della mente umana.
Più si ama incondizionatamente, più si riceve amore; in questo racconto, la dilatazione dell'Amore è l'autentico protagonista. L'amore donato si amplifica, ritorna in abbondanza, in molte forme e molti modi diversi, supera i limiti della materia, dei valori legati ad essa, delle convenzioni sociali e della chiusura del cuore indotta dal pensiero negativo. L'Amore è il conquistatore assoluto, il vincitore indiscusso. Si insinua persino nelle minuzie della vita quotidiana e di tutti i piccoli e grandi problemi che la accompagnano, fa sì che ogni aspetto dell'esistenza possa essere accettato e superato.
La lettura di questo romanzo è sufficientemente scorrevole, a tratti rallentata dalla descrizione di numerosi dettagli di vita quotidiana. Nella trama, a volte gravata da ombre incombenti, non mancano né le sorprese né la comparsa ricorrente di molteplici comprimari, cosa questa che presuppone una buona dose di attenzione da parte del lettore. Lo stile è gradevole, moderno, alleggerito da alcuni rimandi ai modi di dire caratteristici della terra toscana. Un racconto piacevole, non impegnativo, ma che richiede di essere letto senza fretta, riservando la dovuta considerazione ai numerosi personaggi, le storie dei quali accompagnano quelle dei due protagonisti.
(Angelarosa Weiler)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy