Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


La Bibbia di Kolbrin. L'Avvento del Distruttore
di Claudio Colombi

  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Pubblicazione indipendente - 653 pagine
    Disponibile in formato cartaceo e ebook




  • Genere: Thriller

    Trama:
    Il Distruttore è un serial killer. La Bibbia di Kolbrin la sua firma. Uccide da trent'anni. Non ha mai commesso errori. L'FBI brancola nel buio.
    Una giovane ragazza italiana viene orribilmente uccisa in un appartamento ad Austin in Texas, dove si trova per frequentare un master. L'ultima lettera scritta alla nonna sarà il detonatore di eventi in Italia e negli Stati Uniti. Ivo Lenzi, un giovane avvocato, si troverà, suo malgrado, a combattere per salvarsi. L'unico modo per uscirne è dare un volto all'assassino e affrontarlo. Per farlo dovrà scendere uno a uno gli scalini che lo condurranno alle porte dell'Inferno.

    Recensione:
    Preparatevi ad entrare nella dimensione di questo thriller avvincente, dopo "L'avvento del distruttore" nulla sarà più come prima.
    Con una scrittura fluida e scorrevole, corretta, ma dotata di grande impatto e capacità descrittiva in grado di trasmettere emozioni come di raccontare con vividezza gli omicidi, Claudio Colombi imposta la sua narrazione con un andamento ciclico, dedicando, a turno, un capitolo a personaggio.
    Questa impalcatura permette al lettore di entrare in contatto con le varie figure che nel libro sono legate dal filo rosso del sangue, della violenza e della morte. Diversi per professione e storia personale, i personaggi sono dotati di profondità, sentimenti e motivazioni che danno spessore permettendoci di comprenderli e di trovare con uno, diversi, chissà magari con tutti, punti di contatto che sfociano nell'empatia. Alternando ricordi del passato ad azioni del presente, in modo chiaro la vicenda prende corpo e viene raccontata, in un ritmo che imprigiona avvincendo: le storie personali; le scene del crimine; dolori ed orrori che colpiscono come un pugno nello stomaco, si trasformano in una fascinazione oscura. Da anni un serial killer percorre le strade degli Stati Uniti mietendo vittime. Non ha una tipologia preferita, non si ferma di fronte all'età, avanzata o giovane. Non lascia tracce. E' spietato ed efficiente. Uccidere è il solo modo per placare la sua "fame", in una missione che dà soddisfazione e provoca traumi in chi muore e in chi resta. La sua firma: versi in apparenza deliranti di matrice biblica non facilmente riconoscibili.
    Di solito nei thriller siamo abituati ad un assassino celato nell'ombra, dall'identità sconosciuta fino in fondo, finché è possibile. Colombi sovverte questa regola e il killer diviene personaggio, offrendo, a chi si immerge nella trama, la sua identità, la sua storia, i suoi pensieri e le sue azioni. Non pensate che questa scelta tolga suspense, perché la tensione resta alta mentre guardiamo nella mente dell'omicida e osserviamo l'affannarsi di chi vuole capirlo, stanarlo, fermarlo. Le sorprese non mancano, mentre le sofferenze dei protagonisti si mescolano, si fondono, prendono spazio e si alternano. Il crimine non si esaurisce con lo spegnersi di una vita. Le ripercussioni si diffondono, come le increspature in uno stagno provocate da un sasso che ne rompe la superficie. Il male segna, ferisce, contamina e chiunque gli passa a fianco ne viene insozzato.
    Ne "L'avvento del distruttore" coloro che avevano cominciato l'avventura come unità solitarie e distinte si ritroveranno insieme, uniti, in cerca della verità per portare giustizia. Il ritmo narrativo procede in crescendo, sviluppando una trama esaustiva, dove lo scrittore si è preso il tempo necessario per imbastire una costruzione letteraria avvincente, con sviluppi affatto scontati ricchi di azione e pathos.
    Tenacia da una parte, malvagità sfacciata dall'altra. Nessuno uscirà incolume da questa avventura, nemmeno la verità. Il finale vi farà battere il cuore e stringere i pugni e chissà, magari Colombi ci regalerà un seguito capace di suscitare nuove emozioni.
    "La bibbia di Kolbrin. L'avvento del distruttore", un thriller che vi terrà col fiato sospeso.
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy