Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Giallo

Trama:
Ottobre 2017: in una spettrale brughiera nell'Inghilterra del Nord viene ritrovato il corpo di Saskia Morris, una quattordicenne scomparsa l'anno prima a Scarborough, nello Yorkshire. Contemporaneamente un'altra ragazza della stessa età, Amelie Goldsby, è strappata alla morte da uno sconosciuto, che in una notte di tempesta sente le sue urla strazianti provenire dal mare e riesce a trarla in salvo. Anche Amelie era sparita in circostanze misteriose, e ora, sotto shock, dice di essere stata rapita e tenuta segregata da un uomo, ma è incapace di ricordare il minimo dettaglio utile a mettere la polizia sulla pista giusta. Le indagini si concentrano sulla sparizione nel 2013 a Scarborough di un'altra quattordicenne mai più ritrovata, Hannah Caswell. C'è un fil rouge che unisce tre coetanee così diverse tra loro per carattere ed estrazione sociale? Si fa sempre più strada l'idea di un omicida seriale: l'ispettore capo Caleb Hale è al centro di una gogna mediatica in cui ormai si fa riferimento al "killer della brughiera" il quale, indisturbato, sequestra ragazzine inermi. La polizia sembra brancolare nel buio quando, suo malgrado, si trova implicata in quella spirale di violenza anche Kate Linville, sergente investigativo di Scotland Yard, che è a Scarborough per vendere la casa di famiglia e che per una strana combinazione fa conoscenza con i genitori di Amelie. Aiutata dal suo fiuto di poliziotta e di donna, sarà Kate a trovare il bandolo di una matassa dove, a intrecciarsi, sono segreti vergognosi e colpe inconfessabili che riemergono dopo tanti anni...

Recensione:
Un giallo ambientato nella brughiera inglese. Tra la desolazione della solitudine e una cittadina dalla quale le ragazze scompaiono senza lasciare traccia.
Una trama che si sviluppa tra mistero e sentimenti umani, presentando al lettore numerosi personaggi, tutti diversi, complessi, ben strutturati e con qualcosa da difendere, da ricercare, da nascondere.
C'è la protagonista, Kate Linville, sergente della Metropolitan Police, che cerca di staccarsi dalle zavorre del passato con la stessa disperazione con la quale anela all'amore.
C'è l'incaricato del caso, Caleb Hale, che convive con la dipendenza dall'alcool e con la frustrazione di un indagine che non avanza.
Ci sono le vittime, ci sono i carnefici. Ragazze problematiche alle quali si oppone un criminale misterioso. Loro vogliono libertà e indipendenza, essere adulte mentre sono ancora aggrappate alle spoglie dell'infanzia, lui cerca amore, comprensione, compagnia, ma la sua percezione distorta delle relazioni interpersonali lo porta ad esplorare i territori dell'illecito, dell'indicibile, del disumano.
Tra segreti e rivelazioni, sorprese e momenti transitori, il lettore viene catapultato nella realtà della finzione letteraria, messo su piste false, ad inseguire fantasmi, mentre la verità va ricercata altrove, forse più vicino di quanto sembri.
"La palude" si rivela thriller psicologico con un ritmo in crescendo, verso un finale sconvolgente che fa crollare tutte le certezze per costruirne di nuove. Tutti i pezzi si incastrano, le briciole disseminate accuratamente diventano prove evidenti, solide, incontrovertibili.
Un romanzo basato sulle persone, sui loro desideri, sulle loro ossessioni, raccontato in maniera impeccabile.
(Tatiana Vanini)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy