Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


La paziente scomparsa
di Liz Lawler

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Libraccio.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Newton Compton Editori - 322 pagine
    Disponibile in formato cartaceo e ebook




  • Genere: Thriller

    Trama:
    Emily Jacobs è appena stata ricoverata nell'ospedale dove lavora come infermiera per una piccola operazione. Quando si sveglia nel cuore della notte, ancora confusa dall'anestesia, fatica a capire bene cosa stia succedendo. Per un momento le sembra quasi che un medico stia cercando freneticamente di rianimare la paziente nel letto a fianco. Al risveglio chiede spiegazioni, ma la risposta è che il letto accanto al suo è sempre stato vuoto. Una volta tornata al lavoro, Emily è decisa a non dare più peso alla cosa, ma il ritrovamento di un braccialetto riporta a galla tutte le sue inquietudini. Potrebbe essere della donna scomparsa? Più ci pensa e più si convince che i suoi colleghi nascondano un terribile segreto. Potrebbe sbagliarsi, è vero. Forse per colpa di un trauma del suo passato che rischia di influenzarla… E se invece avesse ragione? Chi altro sarebbe in pericolo?

    Recensione:
    Ad un anno dalla pubblicazione del suo thriller d'esordio, "Non svegliarti", Liz Lawler ci regala una nuova storia da brividi a sfondo psicologico, di quelle che non vi faranno dormire la notte.
    Già nelle poche righe del prologo l'interesse viene catturato.
    Vibrante, intenso ed avvincente, "La paziente scomparsa" è un romanzo che sa dosare tensione ed azione, in una trama ben bilanciata e creata con cura.
    Dimostrando grande potenza descrittiva, con un linguaggio scorrevole, l'autrice non spiega semplicemente le cose, le fa accadere, fra vari colpi di scena e scrivendo ciò che è necessario senza impantanarsi in orpelli stilistici.
    I personaggi stessi, profondi e coinvolgenti, diversi tra loro per comportamenti e atteggiamenti, creano un vero viaggio attraverso i misteri del libro, un percorso da seguire, seducente ed ammaliante come la musica del pifferaio magico.
    Attraverso il transfert empatico con la protagonista, il lettore si immedesimerà in lei e gli sembrerà di vivere gli accadimenti in prima persona, provando timore unito alla voglia si capire, sensazioni che prendono alla stomaco ed avvincono.
    Emily dovrà trovare un modo per ricostruirsi dopo ciò che le è accaduto nell'anno passato: la scomparsa di sua sorella dall'ospedale dove era ricoverta per un'abbuffata alcoolica, lo stesso luogo dove Emily lavorava. Per dare una svolta alla propria vita, la protagonista ha cambiato ambiente lavorativo, con l'impiego in una clinica privata, ma anche qui scompare una paziente e lei è di nuovo coinvolta.
    Il destino sembra accanirsi ripetendosi, e nel romanzo troviamo spunti per molte domande: perché Emily si ritiene colpevole della scomparsa della sorella? Cosa non ha raccontato alle autorità? E la ragazza che aveva visto, prima spaventata e poi in netta difficoltà, esiste veramente o è solo un parto della sua mente? Lo stress la sta facendo impazzire?
    La Lawler mette il lettore nella condizione di destreggiarsi tra personaggi che sembrano avere tutti qualcosa da nascondere, accadimenti che nascondono eventi da decifrare, in un clima di crescente tensione. Chi si addentra in questo thriller partecipa attivamente allo svolgersi della trama, attraverso i sentimenti del personaggio principale, in un ritmo narrativo sempre alto, che non conosce pause.
    Emily affronterà ostacoli che la porteranno a scoprire gli inganni delle persone che, fino a poco prima, credeva amiche: un gioco di bugie e maschere, complotti e mistificazioni. Non si può fidare di nessuno e ogni situazione apparentemente normale potrebbe rivelarsi fatale. Difficoltà, ansie e paure dovranno essere superate, per giungere alla fine di un vero e proprio incubo.
    In tutto questo un monito si leva facendoci interrogare sulla solidità dellla realtà. E' facile, troppo, essere tratti in inganno, trovarci alla mercé della volontà di altri. Il rispetto verso noi stessi e le nostre convinzioni ci può portare a compiere vere battaglie. Emily si ritrova a compiere una corsa contro il tempo per la salvezza, lottando per affermare la sua sanità mentale.
    Ci riuscirà? E voi, giungerete alla verità prima di lei?
    Non vi resta che aprire il libro per scoprirlo.
    Rimarrete senza fiato.
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy