Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Mecenate e il maestro della paura
di Giulio C. Valcossi

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Pubblicazione indipendente - 422 pagine
    Disponibile in formato cartaceo e ebook




  • Genere: Romanzo storico

    Trama:
    Roma, settembre 12 a. C. Augusto, padrone di Roma dal 31 a. C., è da poco diventato anche Pontefice massimo. Ha saldamente in mano tutto il potere, ma è rimasto solo: Marco Vipsanio Agrippa, fedele amico e genero, è morto da pochi mesi; Gaio Cilnio Mecenate, il più ascoltato consigliere politico, si è ritirato a vita privata. Misteriosi omicidi ed eventi apparentemente prodigiosi sconvolgono Roma e minacciano il sistema istituzionale che Augusto e i suoi collaboratori hanno tanto faticosamente costruito. Mecenate è chiamato dal Principe a indagare in via riservata, muovendosi, da profondo conoscitore della natura umana, in una Roma nella quale la simulazione e la dissimulazione sono armi politiche affilatissime. Aiutato dal suo medico personale, il greco Ermocrate di Alessandria, e dal centurione Quinto Publicio Clemente, deve trovare il modo di sventare un complotto internazionale e di sopravvivere agli intrighi che qualcuno trama, anche nella casa di Augusto.

    Recensione:
    Un giallo storico splendido, capace di mescolare con sapienza ed equilibrio passato, mistero e profondità dei personaggi.
    Se vi piacciono questi ingredienti e apprezzate le opere di Danila Comastri Montanari, con la sua saga di Publio Aurelio Stazio, "Mecenate e il maestro della paura" è un libro che non potete perdervi.
    Valcossi apre per i lettori un vero e proprio passaggio temporale, permettendo di ritrovarci a Roma antica, sotto il governo di Ottaviano Augusto, il Principe erede del Divino Giulio, il Cesare che porta la tanta agognata serenità dopo i bagni di sangue delle guerre civili. Ma a qualcuno la sua forma di governo non piace, la definiscono una tirannide che affossa la repubblica, quindi c'è una sola soluzione: un complotto per rovesciare il governo.
    Nel fascino indiscusso della Città Eterna, che sentiamo vivere, pulsare, come un organismo vivente, la politica scorre nel sangue dei suoi abitanti e con essa l'intrigo, la furbizia ed il raggiro. Prodigi nefasti che sembrano il prodotto dell'ira degli dei, omicidi, la tensione che monta nel popolo. I nemici di Cesare si nascondono nelle ombre e solo un uomo, un amico, un confidente, può salvare lui e Roma stessa: Mecenate.
    Un protagonista meraviglioso il Mecenate dell'autore, che esce dalle pagine per divenire uomo di carne e ossa. La generosità e l'amore per le arti vanno a braccetto con l'intelligenza, la capacità di capire gli altri. In un misto di severità, gentilezza, fermezza e acume, il suo carisma è indiscusso come il talento di portare le persone dalla sua parte, e in questa vicenda avrà bisogno di tutto questo e anche di più, come alleati sicuri e amici sinceri, oltre che capaci.
    Mecenate è senza dubbio il personaggio principale, ma anche le altre figure che lo accompagnano nel teatro del romanzo sono costruite con profondità e completezza, impossibile non amarle ed identificarsi con loro: dal medico Ermocrate all'etéra Fillide, dall'efficiente Publicio alla dolce Corinna, perfino Terenzia, la terribile moglie di Mecenate, risulta simpatica nella sua acidità. I rapporti tra di loro e gli altri personaggi, amici o antagonisti, sono perfette impalcature di intenti umani che si dispiegano con chiarezza davanti al lettore, grazie alla scrittura fluida, di effetto ed estremamente corretta, ma soprattutto per i dialoghi che risultano ritmati, attraenti, come raramente mi è capitato di vedere.
    Una trama che imprigiona in un vortice che incuriosisce e rapisce, facendo crescere la tensione per una vicenda che non si riesce ad abbandonare.
    Indagini, colpi di scena, suspense. Un climax giallo che a tratti sfocia nel thriller, sempre coerentemente inserito nel contesto storico.
    "Mecenate e il maestro della paura", un romanzo che vi farà vivere una emozionante avventura all'ombra dei sette colli!
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy