Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Memorie di Taenelies: I soli di Artchana
di Giulia Coppa ed Eric Rossetti

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Europa Edizioni - 486 pagine
    Disponibile in formato cartaceo




  • Genere: Fantasy

    Trama:
    Nel continente di Taenelies i regni di Artchan e Tiresia sembrano aver trovato un equilibrio dopo secoli di conflitti, trasformazioni e cambiamenti. Una pace delicata, sorta sui cocci della guerra, viene scossa dalle ombre del passato, dalla Resistenza che, serpeggiante e sempre più pericolosa, ordisce malvagi e misteriosi piani di rivalsa. Il velo di pacifica quotidianità viene strappato da turbolenti accadimenti e a chi toccherà lottare per la vita e il futuro? Il garzone Vian, con Mutt, Dean e Felis, si ritroverà senza patria e parte di una compagnia di mercenari, sul filo della magia e della lealtà. L'unico modo per conoscere il destino di Vian e di coloro che combatteranno per Artchan è immergersi in questo romanzo fantasy pieno di azione ed eroismo, in cui magia, personaggi ambigui e intrighi di potere si scontreranno senza tregua dalla prima all'ultima riga.

    Recensione:
    I "Soli di Artchana", primo libro delle "Memorie di Taenelies", sembrerebbe ad un primo approccio un fantasy classico. Si parte da un piccolo villaggio e da un gruppo di giovani protagonisti che si trovano coinvolti in fatti molto più grandi di loro, fondati sulle vicende dei potenti del mondo in un'epoca passata, e si assiste alla loro crescita, sia personale che di abilità e poteri. Bisogna però sottolineare che, pur partendo da una struttura già vista, i due autori riescono a creare un mondo piuttosto originale dove la magia classica e quella della natura si fondono per dare vita a uno scenario variegato di mutaforma, maghi e druidi decisamente diversi da quelli a cui siamo abituati. Allo stesso tempo anche altri aspetti si discostano dai fantasy canonici, ed assistiamo per esempio ad un tasso di mortalità degno del Trono di Spade, che sposta l'ago della bilancia dalla semplice narrazione delle vicende di un gruppo di eroi ad un mondo più crudo, dove essi devono fare i conti con nemici spesso più forti di loro e che non esitano ad uccidere.
    La trama dell'opera è complessa e si coglie l'idea di gestire linee diverse ed a tratti anche completamente scollegate, probabilmente con l'intenzione di riunirle poi tutte più avanti, un po' come in una sceneggiatura di Tarantino. Ciò però non avviene all'interno di questo libro e quindi per poter tirare le fila della storia dovremo sicuramente attendere delle nuove uscite.
    Alla fine della lettura resta sicuramente l'impressione di un fantasy solido, con una propria unicità ed un buono stile di scrittura, anche se a volte un po' troppo pesante nelle descrizioni, in attesa del seguito che si spera possa portare più luce sul destino degli eroi. Seguito che, da parte mia, leggerò sicuramente.
    (Renato Marelli)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy