Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Fantasy

Trama:
La accerchiano davanti a casa. Un giorno che Milano è deserta e nessuno potrà venire in suo aiuto. Momo ha soltanto tredici anni, ma un passato carico di incomprensioni e misteri che si sta lentamente risvegliando e grida per essere ascoltato. Tutta la notte resterà acquattata nel buio nel parco di via dei Giardini, alla ricerca della ragione di quell'incubo. In quello stesso luogo viene "scaricata" come una bambola rotta un'altra ragazza. Si chiama Viola, ha sedici anni e anche lei ha una storia terribile da raccontare, una storia nera come una fiaba. Arriva come un animale ferito e con ferocia implora di essere salvata, come nessuno dei "grandi" è mai stato in grado di fare. Alle prime luci dell'alba, scopriranno di essere l'una per l'altra la chiave per riuscire a sopravvivere al dolore che hanno dovuto subire fino a quel momento.

Recensione:
"Nero come una fiaba" è un romanzo intenso, che avvolge il lettore tra le sue pagine, raccontando una storia e svelando una verità nascosta in una bugia giocosa: quanto le favole siano nere, crudeli, quanto siano capaci di mostrare la durezza della vita colorandola di un rosa che nella notte assume un altro colore.
Silvia Andreoli ha una scrittura potente, capace di interessare, stregare con le parole che scorrono via, fluide, avvolgenti, intervallate a frasi troncate, mozzate, che rappresentano pensieri, stati d'animo così soffocanti, con messaggi devastanti che non possono essere detti in altro modo, perché la voce si blocca, il filo si inceppa, eppure esprimono chiaramente il loro messaggio.
Due ragazzine sono le protagoniste, simili nell'aspetto, diverse per nascita, accomunate da destini crudeli mossi contro di loro per colpa dei genitori, unite nell'oscurità di un blackout inconcepibile.
Due bambine che bambine non sono più, sensibili, intelligenti, troppo piccole per opporsi efficacemente agli eventi che le investono, ma troppo grandi per non capire di essere state tradite da chi avrebbe dovuto proteggerle e preservarle. Quando gli adulti non riescono a mantenersi su binari stabili, tocca ai figli guidare, scegliere di perdonare o annullare.
"Nera come una fiaba" vi porterà oltre lo specchio della favola, nella realtà non edulcorata, nel mondo reale di chi si perde per amore, per ossessione, per il gioco d'azzardo o per il crimine. Nella violenza scaturita dalla rabbia, dal non sentirsi adeguati, dal non riuscire a liberarsi da una spirale discendente di distruzione.
Affascinante, crudo, vero, nero. Un romanzo che vi stupirà.
(Tatiana Vanini)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy