Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Narrativa

Trama:
Anjeta e Paolo. Due anime tormentate alla ricerca di sé. Un passato di guerra, violenze, morte e distruzione. Fisica e morale. Poi l'incontro... casuale, ma salvifico per entrambi. Due viaggi in mare: uno della speranza, sulle tracce di un nuovo inizio; uno dell'amore, dirompente, incondizionato, che tutto può sconfiggere. Anche la morte.

Recensione:
Un giusto titolo per un romanzo di narrativa che va oltre le apparenze, oltre la superficie delle cose e delle situazioni, per spingersi nel profondo delle esistenze, delle scelte, delle azioni.
"Oltre" ci parla della Croazia, delle sue genti dopo la guerra con i serbi, e lo fa tramite Anjeta, sopravvissuta agli orrori, alle violenze che l'hanno resa orfana, bambina violata che si è trasformata in giovane donna problematica, e Paolo, ex soldato dei caschi blu che troppo ha visto e che tanti non ha potuto salvare. Due personaggi principali, due vite diverse che si incastrano, si sorreggono, si prendono cura uno dell'altra e insieme guariscono, metabolizzando l'inferno.
La scrittura dell'autore assume nel romanzo due registri differenti. Nelle parti narrative troviamo una voce che racconta distaccata, capace di permettere al lettore di osservare da fuori le vicende, dove scene crude vengono rese con delicatezza, risultando vivide, ma non disturbanti, un linguaggio forbito, ricco di sfumature e di colori, cerebrale, intellettuale. Impone un ritmo riflessivo, attento alle descrizioni. Nelle parti discorsive la lettura si fa più fluida, scorrevole, diretta, in grado di far entrare in connessione empatica coi personaggi, chiarendo punti che prima avevano zone d'ombra.
Due interpretazioni della scrittura che rendono l'intera opera adatta ad un pubblico colto, educato a riconoscere e ad interpretare sfumature, comprendere pensieri anche di affascinante complessità.
Prendendo affinità con questa personale forma narrativa si scopre un romanzo capace di avvincere, di scavare in una vergognosa pagina di storia e sulle ripercussioni nell'intimo di chi è uscito vivo dalla guerra, ma non privo di ferite profonde che non si rendono visibili tramite cicatrici sulla pelle, ma con celati, segreti, sfregi dell'anima.
La costruzione di una nuova vita, di un'identità, di un'esistenza serena magari accompagnata da uno scopo ed un amore vero, totale, puro, che chieda tutto e che tutto doni è il filo, che dopo i racconti sulle ombre della guerra, conduce il lettore verso un finale dolce amaro, difficile come la realtà, possibile come una promessa e vero come una certezza.
"Oltre" è capace di conquistare chi sa ascoltare e si lascia cullare dalle parole. Narrativa ad alta intensità.
(Tatiana Vanini)



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro della settimana

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy