Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Rerimn, alle radici del tempo
di Silvia Cammarata

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Youcanprint - 176 pagine
    Disponibile in formato cartaceo e ebook




  • Genere: Fantascienza

    Trama:
    Manipolazioni mentali, condizionamenti, parassiti creano tare che si inseriscono nel codice genetico e rimangono a gravare invisibili, come zavorre sotterranee. Le conseguenze sono devastanti, nel macrocosmo del sistema e nel microcosmo dell'individuale. Distruzione nell'uno, umani ridotti a burattini nell'altro e paura, che produce nuova distruzione e ulteriore disumanizzazione. Un evento epocale per i rerimn, razza umana primordiale, fa da sfondo alla corsa per la sopravvivenza prima e per la libertà poi, di T e Thæris. Una corsa con tappa obbligatoria nella conoscenza di sé.

    Recensione:
    Rerimn, alle radici del tempo è un breve romanzo di fantascienza.
    Una scrittura fluida, accompagnata da una narrazione in prima persona che ha la voce di Thaeris, uno dei protagonisti, ci porta in un mondo invaso, devastato dal conflitto, dove gli abitanti incapaci di comprendere e rifiutando ogni tipo di difesa/offesa, vengono sterminati.
    Le pagine iniziali descrivono la confusione di Thaeris di fronte alle torture e alla terribile situazione nella quale si trova la sua gente, confusione che diventa propria anche del lettore. Molti elementi non risultano chiari: non si comprende appieno la ragione dello sterminio, non è chiara la natura della razza che subisce così come non lo è quella degli esseri che attaccano e distruggono. Cosa porta una civiltà ad affrontare un lungo viaggio nello spazio solo per distruggere un pianeta lontano? Cosa cercano gli invasori, cosa vogliono? I malvagi sono umani, oppure il loro corpo è stato infestato da un parassita che ne controlla intenzioni e azioni?
    Domande che aleggiano. Alcune risposte si riesce a intuirle procedendo nella lettura e un aiuto lo offre la quarta di copertina che fornisce una linea guida, uno spunto per far quadrare gli eventi, ma il romanzo difetta di quegli approfondimenti utili e necessari ad avere un quadro generale e coerente che motivi la narrazione.
    Non ci sono dubbi che l'autrice conosca e abbia ben chiari nella mente tutti gli elementi che l'hanno portata alla creazione della storia, ma per il lettore permangono delle zone oscure di sospesi, di dubbio, di interrogativi, che richiedono maggior chiarezza.
    Rerimn nasce dall'idea della difficile interazione tra diversi, che siano razze, mentalità o capacità. Scogli apparentemente insormontabili che possono appianarsi solo con la distruzione di ciò che non è uguale. I protagonisti ci insegnano che oltre le differenze, nel profondo degli animi può nascere reciproca comprensione, affinità che possono sfociare anche nell'amore.
    Un bel messaggio per un libro piacevole, con parti di azioni ben descritte, ma che necessita di approfondire determinate dinamiche permettendo al lettore di immergersi nella trama, ottenendo quella comprensione necessaria all'immedesimazione.
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy