Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Formule mortali.
La prima indagine dei Cinque di Monteverde

di Franšois Morlupi

  • Trovi questo libro su Amazon.it
  • Trovi questo libro su Ibs.it
  • Trovi questo libro su Libraccio.it
  • Trovi questo libro su laFeltrinelli.it

    Casa Editrice: Salani - 400 pagine
    Formati disponibili: cartaceo e ebook




  • Genere: Gialli

    Trama:
    In una torrida estate romana, un anziano cammina nel parco di villa Sciarra, nell'elegante quartiere di Monteverde. Un odore tremendo attira la sua attenzione. Vicino a una macchia di cespugli scopre, con terrore, una mano mozzata. Poco pi¨ in lÓ, gli arti amputati di un uomo sono disposti sul terreno a disegnare una celebre formula fisica. Il brutale omicidio turba la quiete del quartiere, ma soprattutto sconvolge l'instabile equilibrio del commissario Ansaldi, che con il trasferimento nella capitale sperava di aver trovato una tregua agli orrori cui ha assistito nella sua lunga carriera in polizia. Meticoloso e sensibile, la sua grande umanitÓ lo porta a essere preda perfetta dell'ansia e degli attacchi di panico. Ciononostante rimane un professionista integerrimo che davanti al dovere non si tira mai indietro: costi quel che costi, troverÓ l'assassino. Ma prima dovrÓ capire come creare uno spirito comune con gli agenti della sua squadra investigativa, non meno unici e fragili di lui. Insieme, diventeranno i Cinque di Monteverde. Con il suo stile inconfondibile, che alterna il buon umore alla malinconia, Morlupi getta uno sguardo sugli abissi non solo di una mente criminale, ma della nostra intera societÓ, che nasconde in bella vista i suoi istinti pi¨ feroci.

    Recensione:
    "Formule mortali" Ŕ la prima indagine dei Cinque di Monteverde, riproposta al pubblico con una nuova versione ampliata, e pubblicata da Salani Editore che, della serie, ha seguito anche "Come delfini tra i pescecani" e "Nel nero degli abissi".
    Ci sono diversi motivi per leggere questo romanzo: la bellezza di un giallo teso, dinamico e ricco di sorprese e umanitÓ, oltre alla possibilitÓ di vedere i personaggi muovere i loro primi passi e cosý capirli ancora meglio nelle loro profonditÓ personali e, se lo avevate giÓ letto nella versione originale, potrete apprezzarne i cambiamenti.
    Morlupi ha una scrittura confidente e scorrevole, mi piace molto come unisce l'indagine e il crimine, alla "normalitÓ" della vita privata dei protagonisti, permettendo al lettore di toccare l'umanitÓ di chi indaga, i piccoli e grandi problemi che esistono dietro la porta di casa, per scoprire affinitÓ e soprattutto vedere le imperfezioni dei personaggi, perchÚ sono proprio queste a renderli straordinari. Approfondendo le loro idiosincrasie e debolezze non solo possiamo entrare in empatia con le diverse figure, ma anche abbracciare e perdonare un po' le nostre fragilitÓ.
    I protagonisti sono diversi, esattamente come differenti sono i loro caratteri. Troveremo il bello e irrequieto; il caciarone, ma buono e bravo quando si impegna; il lavoratore in sordina, efficiente, generoso e insostituibile; la freddezza di chi non si sa rapportare al mondo e mostra una maschera di ghiaccio quando dentro ha un fuoco che non sa domare; l'imperfezione di chi, scottato nella vita, appare debole, agli altri inetto finchÚ non lo si conosce e si scopre la sua meravigliosa personalitÓ e la grande capacitÓ. Personaggi quindi nei quali Ŕ facile specchiarsi, per una o pi¨ caratteristiche, trovando un pezzetto di noi in ognuno.
    Mentre l'indagine richiede attenzione e i delitti si ripetono portando in alto la tensione e la curiositÓ, l'autore non manca di rendere tridimensionali i luoghi e omaggiare la sua parte francese, portandoci, con destrezza e un briciolo di ironia, in un caso a tinte nerissime.
    Con lui scopriamo i volti di internet, il dark web e il deep web, le deviazioni che sono tante e fanno girare una quantitÓ di denaro impressionante.
    In "Formule mortali" vediamo le conseguenze di un estremismo ideologico, il totale disprezzo per la vita, la follia di assassini che sanno anche essere lucidi e organizzati, la bassa manovalanza e il burattinaio nell'ombra.
    La lettura Ŕ appassionante e coinvolgente e, nel finale, troviamo un picco di tensione e azione, unito a una commozione intensa.
    "Formule mortali" Ŕ un romanzo da scoprire.
    (Tatiana Vanini)

    Dello stesso autore:
    Come delfini tra pescecani
    Nel nero degli abissi



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro consigliato

    Il libro consigliato

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy