Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Il giorno del sacrificio
di Gigi Paoli

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Libraccio.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Giunti Editore - 416 pagine
    Formati disponibili: cartaceo e ebook




  • Genere: Thriller

    Trama:
    Sembra un lunedì mattina come tanti per Carlo Alberto Marchi. Come ogni giorno, il reporter è diretto a Gotham City, il futuristico Palazzo di Giustizia di Firenze, a caccia di notizie. Un lunedì come tanti, sino alla telefonata del capocronista: Marchi deve correre al vicino polo universitario, è successo qualcosa di grosso. Ma, dopo essere arrivato sul posto ed essere riuscito a farsi strada tra il muro di poliziotti e ambulanze, quello che vede lo coglie del tutto impreparato: sangue dappertutto, una decina di studenti a terra, alcuni corpi coperti pietosamente da lenzuola bianche. Tra loro, anche l’autore della carneficina, che dopo aver sparato all'impazzata si è ucciso urlando "Allah akbar". Firenze si risveglia nel terrore, soprattutto quando un video annuncia che il Giorno del Sacrificio è vicino...

    Recensione:
    Paoli ci ha abituato, coi suoi precedenti romanzi, a trame avvincenti, interessanti, ma con "Il giorno del sacrificio" imposta un ritmo diverso, da cardiopalma, che prende alla gola e non molla mai. Una tensione nuova, che nelle altre opere si percepiva nella fase finale, qui parte dai primi capitoli e da un inizio tragico, funesto, prima di tornare indietro e percorrere con meticolosità la cronaca dei cinque giorni che hanno portato a tale situazione sospesa.
    Il lettore viene così coinvolto, catturato e da lì "Il giorno del sacrificio" diviene romanzo che è impossibile posare.
    Una scrittura di mestiere, scorrevole, piacevole e perfettamente intrisa di mistero e suspense, ci conduce in un dedalo di sorprese che lasciano stupiti e sconvolti. E' una storia complessa quella narrata nel romanzo, che scava nelle visioni distorte delle religioni, in quelle interpretazioni fanatiche che portano morte e distruzione. Ed ecco l'incubo che tutti temono e in segreto attendono: dopo la Spagna, dopo la Francia, la guerra degli estremisti che colpisce con violenza qui, in Italia.
    Firenze diviene polveriera pronta a cancellare vite umane, in dinamiche nascoste, con connessioni all'apparenza in contrasto che presentano un quadro a tratti chiaro e in altri con incongruenze che lo rendono ancora più inquietante.
    Per il protagonista Marchi, il giornalista che abbiamo imparato a conoscere ed amare (o che troveremo irresistibile se ci accostiamo a lui per la prima volta), non c'è tempo da perdere e l'imperativo è solo uno: correre. Correre a caccia di notizie, che sono tante, anche troppe per le pagine del suo giornale; correre per scrivere gli articoli; per stare dietro alle bizze del direttore e alla figlia che ha bisogno di suo padre più che mai, perché una figura del passato e mai dimenticata, si affaccia con prepotenza alla conquistata quotidianità.
    Sarcastico ed irriverente, attento e competente, non troppo fortunato ma resiliente, Marchi ci coinvolge nella sua caccia alla verità, in questo romanzo che per lui fa temere come non mai, dove carabinieri e polizia, nelle figure di Piazza e Settesanti, hanno un ruolo di primo piano. Attività investigative delle forze dell'ordine si alternano nei capitoli allo svolgimento della professione dei giornalisti, offrendo alla lettura un quadro che va a comporsi gradatamente prendendo informazioni da più fronti. Eppure ad ogni tassello che dovrebbe dare chiarezza, si accompagnano nuove domande e un dubbio si fa sempre più insinuante e pressante: cosa non riusciamo a vedere? Quale variabile non stiamo considerando? La tensione sale perché non capire in tempo e non agire nel modo corretto significa morte e i preconcetti non possono avere il sopravvento sui ragionamenti.
    Nell'opera troviamo considerazioni sull'editoria di oggi che fanno pensare, e portano al pubblico risvolti di solito appannaggio esclusivo degli addetti ai lavori; ottime riflessioni sulle religioni e i loro messaggi che sono belli ed intrisi di pace; un lato umano importante e preponderante perché nelle vita ciò che accade all'uomo è sempre spinto dalle relazioni, dai sentimenti e dalle volontà, dal dolore e dalla vendetta. "Il giorno del sacrificio" è un romanzo che va oltre al giallo e al thriller, ha tanti sapori che possiamo apprezzare tra le pagine, che ci portano a pensare. La trama articolata e il ritmo serrato inducono ad una lettura compulsiva, della quale non se ne ha mai abbastanza, mentre con partecipazione e timore, ci avviciniamo alla fine, a quel punto zero che deve, inevitabilmente, chiudere il cerchio e sciogliere dal ghiaccio della stasi la situazione iniziale.
    "Il giorno del sacrificio" un romanzo da non perdere!
    (Tatiana Vanini)

    Citazioni da questo libro:
    Tu sai cosa dice il Profeta nel Libro? Te lo dico io "Chiunque ferisce un membro appartenente alla Gente del Libro è come se ferisse me in persona". E lo sai tu chi è la Gente del Libro? Sono i cristiani e gli ebrei giornalista. Chi compie atti di violenza non vive i principi dell'Islam.

    E' il Libro. Un Libro che parla di pace. Non credere a quelli che dicono che parla di guerra. Non lo fare, è quello che vogliono loro.

    Il nostro dovere è creare una cultura nuova, dove la violenza non trovi spazio e non sia terreno dove possano pascolare e prosperare gli emarginati.

    Forse avrei dovuto imparare quella lezione una volte per tutte: mostrare il falso e tenere protetto il vero. Chissà se un giorno ci sarei riuscito.

    Se si ha paura dei simboli religiosi, vuol dire chi non si sanno decifrare.

    Dello stesso autore:
    La fragilità degli angeli



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro consigliato

    Il libro consigliato

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy