Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Delitti a Venezia
di Luca Fantin e Lucio Malavoglia

  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Pubblicazione indipendente - 135 pagine
    Formati disponibili: cartaceo e ebook




  • Genere: Gialli

    Trama:
    Una morte bizzarra. Un convento in subbuglio. Un'isola maledetta. Queste e altre storie e indagini nella città più bella del mondo.

    Recensione:
    Una raccolta di dieci brevi, ma deliziosi, racconti gialli.
    "Delitti a Venezia" ci porta in una delle città italiane più romantiche e misteriose, una città che Fantin rende viva, grazie a scorci vividi e luoghi più o meno noti, con una scrittura briosa e vivace.
    Tra una narrazione e l'altra troviamo frasi che celebrano, una volta di più, la malia di Venezia. Perfetta introduzione per i gialli con i quali andremo ad intrattenerci.
    Protagonista è il commissario Vianello, un uomo capace con il quale prendiamo familiarità poco a poco, apprezzandone lo spirito, la capacità analitica e il rapporto con quei colleghi che per lui sono come la famiglia che non ha mai costruito.
    Ogni racconto dell'antologia è un vero romanzo in miniatura, con un prologo che attira l'attenzione, lo svolgimento dell'indagine, le deduzioni e le conclusioni che chiarificano la vicenda. In essi troviamo tante istantanee di Venezia, nelle quali l'autore ferma, e fissa momenti di vita, perché solo nell'esistenza vissuta, con le sue difficoltà, i suoi piccoli e grandi drammi, le gioie e le miserie, può svilupparsi il crimine, indissolubilmente legato alle umane vicende.
    Logici, consequenziali, ci vengono narrati crimini possibili, dove si giungerà alla verità solo mettendoci attenzione, cura nei dettagli e nell'ascolto dei testi, decifrando quei piccoli indizi che mettono in luce le incongruenze e le discrepanze, oppure riuscendo ad ottenere la fiducia di chi, prima o poi, si rivelerà in possesso di un aiuto prezioso.
    Non mancano momenti divertenti, dove l'autore permette ai suoi personaggi di instaurare un clima di cameratismo col lettore, che si sente parte della squadra, nei momenti "leggeri", quanto in quelli drammatici.
    L'antologia in sé regala una lettura dinamica, dove un caso attirerà verso il seguente, come tante ciliege che indicano una cammino tra una calle e un canale, facendoci ammirare un ponte, una piazza, un palazzo, unite da un filo nero come la morte e rosso come il sangue, illuminato dalla figura confortante e sicura di Vianello.
    Sicuramente un'opera interessante alla quale speriamo che Fantin voglia dare un seguito, magari con un romanzo più articolato e complesso dove vorremmo ritrovare il suo amore per Venezia e la stessa cura per i dettagli che abbiamo conosciuto in "Delitti a Venezia"!
    (Tatiana Vanini)



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy