Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


L'antiquario del Garegnano
di Paola Varalli

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Libraccio.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Fratelli Frilli - 240 pagine
    Formati disponibili: cartaceo e ebook




  • Genere: Mistery

    Trama:
    Milano, ottobre 2006, un uomo lascia un'agendina nera su una panchina della stazione Certosa. Anita Valli attende il treno al binario opposto, lo nota: è calvo e ben vestito, sembra guardare verso di lei, come se la conoscesse, quasi a inviarle una muta richiesta di aiuto. Anita si decide, scende nel sottopassaggio e recupera l'agenda. Da qui partono tutta una serie di misteri ed enigmi che porteranno Anita Valli e Mirella Bonetti, le due "squinzie" milanesi che abitano in via Gallarate, a indagare su un omicidio e su una faccenda di quadri poco chiara, con l'aiuto dell'amico Marchino, circondate, al solito, da personaggi piuttosto singolari. Tra una cenetta e un aperitivo, tra i numerosi "bianchini" e le pietanze che Anita ama cucinare (e che Mirella degusta volentieri) si spingeranno fuori città, sul vecchio furgone con cui Anita Valli trasporta i mobili per il suo laboratorio di restauro, alla ricerca di indizi... ma soprattutto di guai! E il bel vicequestore Giorgio Santini? Beh, al solito gli faranno vedere i sorci verdi, per fortuna che il suo aplomb è duro da scalfire.

    Recensione:
    Dopo "Incroci obbligati", Paola Varalli torna a deliziarci ed intrigarci con "L'antiquario del Garegnano", una nuova avventura mistery per le due inseparabili amiche, nonché sdoppiamento della personalità dell'autrice, Anita e Mirella.
    Tempo fa, in un'intervista che le feci, l'autrice mi rivelò alcune anteprime, tra le quali mi confidò che il suo prossimo libro avrebbe preso il là dal ritrovamento di un'agendina nera. E' stato un piacere trovare su carta, tangibile e reale, quell'incipit dall'elegante semplicità, traslato in una situazione comune, nella cornice della ben nota Milano.
    Ma la scrittura della Varalli è così: genuina e fresca. Le parole scorrono una dopo l'altra condite di ironia, regalando ai lettori un vero giallo e, al contempo, un divertissement.
    Ecco dunque che, con la sua impronta inconfondibile, questa nuova opera ci regala un libro che rispetta i canoni classici del genere: un delitto e due indagini parallele ed indipendenti, che vedono per un po' su sponde opposte le due detective in gonnella e la polizia. Investigazioni che prima o poi sono destinate ad incrociarsi, portando alla luce la verità, mentre tra i capitoli troviamo battute, gergalità, personaggi unici definiti a tutto tondo, con caratteristiche che li rendono subito simpatici.
    Questo mix di ingredienti fanno della lettura de "L'antiquario del Garegnano" un libro spensierato, che porta via dal grigiore verso un mondo frizzante, interessante, che potrei definire avvolgente di calda famigliarità.
    Come il libro precedente, si rivela romanzo perfettamente godibile e comprensibile da solo, vero è che, leggendoli nella corretta consequenzialità, si approfondisce la conoscenza con le figure che lo animano, entrando all'interno delle loro dinamiche e storia personale. Un lato da non sottovalutare, che punta il riflettore sul lato umano di personaggi così simili a noi, dove ci possiamo ritrovare, vedendoci con facilità nei loro panni come protagonisti per interposta persona di una trama avvincente.
    La presenza di tracce simil-enigmistiche per arrivare ad alcuni importanti indizi, piacerà moltissimo a chi vuole giocare alla pari coi personaggi, in una corsa verso la soluzione. Espedienti simpatici ed intelligenti, ulteriore regalo di un'autrice che mette una sua passione tra le pagine, raccontandoci un po' di lei con generosità, permettendoci di conoscerla meglio.
    Un'agendina da decifrare, un delitto da svelare, opere d'arte e passeggiate nei boschi. Tutto questo unito ad un finale dove sarà la suspense a vincere, alleggerita ma non sminuita dalla sottile ironia di Anita e Mirella, fanno di questo romanzo un'opera per tutti, che non potete perdere!
    Consigliato.
    (Tatiana Vanini)

    Della stessa autrice:
    Incroci obbligati



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro consigliato

    Il libro consigliato

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy