Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Mia signora
di Giovanni DallÓn

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Montedit - 366 pagine
    Disponibile in formato cartaceo




  • Genere: Fantasy

    Trama:
    In un mondo e in un'epoca molto lontani dai nostri, una ragazza plebea prova a coronare il proprio sogno di diventare aristocratica attraverso una gloriosa affermazione nel mondo della cavalleria, ma il suo, anche in quanto donna, sarÓ un percorso assai difficile. Nel frattempo, un ministro e alcuni suoi illustrissimi amici tentano, mediante una serie di riforme che reputano innovative, di rendere pi¨ moderno e civile il regno in cui vivono, cosý come cercano di farlo diventare pi¨ ricco grazie all'allestimento di una spedizione che sembra avere i requisiti giusti per scoprire l'esistenza di quel possibile nuovo continente, il quale, in caso di conquista e di riuscito sfruttamento, varrebbe un'enorme fortuna, che potrebbe nascondersi al di lÓ di un oceano mai oltrepassato da nessuno.

    Recensione:
    Un fantasy medievale, ambientato in un pianeta lontano simile e allo stesso tempo diverso dalla Terra. Questo Ŕ MIA SIGNORA.
    Con una scrittura fluida, estremamente corretta, l'autore ci propone la storia di Melissa, giovane ragazza plebea fortemente decisa a dare una svolta alla sua vita tramite l'esperienza del cavalierato. Chiaro il messaggio di rivalsa sociale, di miglioramento che DallÓn ci lancia, un suggerimento, tramite il suo personaggio, a non accontentarci, a guardare oltre il nostro orticello per raggiungere traguardi anche ambiziosi. Essendo donna in un ambiente prettamente maschile, Melissa diviene paladina di tutte quelle ragazze che sfidano le convenzioni per assecondare le loro passioni e realizzare i propri sogni.
    Accanto al miglioramento personale, in questo romanzo troviamo anche il desiderio di riforme statali che possano garantire un futuro migliore a tutti gli abitanti. Ecco quindi che accanto alla protagonista, compaiono con ruoli importanti la famiglia reale e soprattutto un ministro ambizioso e innovatore. Riforme giuste, doverose e intelligenti ci ricordano che Ŕ possibile un cambiamento pi¨ ampio e completo.
    Non mancano le difficoltÓ sia per Melissa che per chi vuole modificare uno stato molto tradizionale in uno pi¨ libero e progredito.
    Pur essendo una storia interessante con molti spunti importanti, il ritmo narrativo si mantiene lento. La nazione dove si svolge la storia Ŕ descritta molto precisamente, con le sue leggi, i suoi usi e costumi, ma l'eccessiva puntigliositÓ nei dettagli, insieme a lunghi passaggi privi di azione, toglie mordente alla trama, che si perde un po' in approfondimenti superflui che possono risultare poco piacevoli da seguire.
    Inoltre, l'aspettativa di maggiori scene cavalleresche, ricche di scontri e di battaglie, viene delusa in favore di una scelta pi¨ delicata, discorsiva che, difettando di emozioni avvincenti, fa di questo fantasy una lettura che non convince appieno.
    Un finale aperto su molti punti fa presagire la volontÓ di dare alla storia un seguito, creando magari una serie che continui a narrare di Melissa e del suo mondo perduto da qualche parte nello spazio.
    (Tatiana Vanini)

    Dello stesso autore:
    Il pasticcio



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro della settimana

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy