Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Notturno islandese
di Ragnar Jónasson
Traduzione a cura di: Silvia Cosimini

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Mondadoristore.it
  • Acquista questo libro su Libraccio.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Marsilio - 240 pagine
    Formati disponibili: cartaceo e ebook




  • Genere: Gialli

    Trama:
    Nel gelo della notte polare sferzata dal vento e dalla pioggia, Herjólfur, il nuovo ispettore capo della polizia di Siglufjördur, viene ucciso a sangue freddo in una casa abbandonata, alle porte della città. Per quale motivo si trovava lì a quell'ora, in un luogo su cui da anni circolano strane storie relative a crimini, antichi e nuovi? Ad affiancare Ari Thór nella caccia al colpevole arriva da Reykjavík anche Tómas, il suo vecchio superiore: la morte di un polizotto è una faccenda molto delicata, e a quanto pare, in quel piccolo centro di pescatori affacciato su un fiordo del Nord dell'Islanda, sono in tanti ad avere qualcosa da nascondere. L'inchiesta tocca la politica locale e si scontra con i boss del posto, che portano avanti i loro equivoci affari col tacito consenso di tutti. Passo dopo passo, viene alla luce anche una scia di soprusi e violenza che sembra attraversare l'intero paese, da sud a nord, oggi come nel passato. E mentre il sole si prepara a sparire dietro le montagne per due lunghi mesi, la comunità di Siglufjördur sente di aver perso per sempre la tranquillità, e con essa la propria innocenza.

    Recensione:
    "Notturno islandese", il quinto ed ultimo episodio della serie poliziesca Dark Iceland di Ragnar Jónasson, è un giallo ben costruito, che ha tutte le carte in regola per essere apprezzato dagli appassionati del genere. Nel nord dell'Islanda, alle porte dell'inverno artico che avanza con i suoi due mesi di buio ininterrotto, il nuovo ispettore capo della polizia, Herjòlfur, viene attirato in una trappola in una casa abbandonata e ucciso a sangue freddo. A condurre le indagini è il collega e sottoposto Ari Þór, a casa con l'influenza, tormentato dall'idea che quella sera, se non fosse stato ammalato, al posto di Herjòlfur avrebbe potuto esserci lui. Le indagini sono difficili: non ci sono indizi chiari, il luogo in cui il fatto è avvenuto è circondato da un'aura di mistero dovuta a vecchi fantasmi del passato e il piccolo villaggio è una comunità apparentemente molto coesa dove, dietro un'apparenza di irreprensibile rispettabilità, sono in molti ad avere qualcosa da nascondere. Ari Þór, affiancato dal suo vecchio superiore Tòmas richiamato da Reykjavík per l'occasione, si addentra in un labirinto di segreti, accordi e giochi politici che sembrano avere avuto un ruolo importante nella sorte toccata al collega. In un'atmosfera spettrale dal fascino oscuro, in cui il paesaggio sferzato dal vento e dalla pioggia gelida sembra farla da padrone, i vari personaggi sono delineati con grande realismo dalla penna sapiente di Jónasson, che svela man mano le loro difficoltà, le loro ambizioni e i loro sogni, mentre le pagine di un misterioso diario narrano una oscura storia di reclusione in un ospedale psichiatrico. Finché questi personaggi, incalzati dalle intuizioni e dalle scoperte di Tòmas e Ari Þór, svelano passo dopo passo un intreccio di soprusi e di violenze accuratamente nascoste dietro una facciata di rispettabilità borghese, soprusi tanto più odiosi in quanto rivolti verso i soggetti più indifesi della comunità. Una vicenda che, pur senza portare grosse novità ai meccanismi tipici del genere, non mancherà di appassionare il lettore.
    (Cristina Quochi)

    Dello stesso autore:
    La donna del faro
    L'angelo di neve



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro consigliato

    Il libro consigliato

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy