Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.


Aspettando gli altri
di Valerio Pappi

  • Acquista questo libro su laFeltrinelli.it
  • Acquista questo libro su Ibs.it
  • Acquista questo libro su Libraccio.it
  • Acquista questo libro su Amazon.it

    Casa Editrice: Nulla Die - 230 pagine
    Formati disponibili: cartaceo




  • Genere: Narrativa

    Trama:
    Ricordo benissimo quando iniziò tutta questa storia: due anni fa: 2010: agosto: 11 agosto: mercoledì. Per chi non ha una vita realizzata diventa più interessante cercare di vivere la vita degli altri. In una Bologna entropica, Alberto, uno dei tanti disillusi ragazzi di oggi, riesce a dare un senso alle sue giornate solo spiando le persone che gravitano attorno alla stazione dei treni. Giorno dopo giorno, esse diventeranno protagoniste, per lo più inconsapevoli, della sua nuova vita di disoccupato. Inizia a seguirne i movimenti, interpretarne le azioni, le pedina alla stregua di un detective privato, sino a non distinguere più la realtà dall'immaginazione.

    Recensione:
    Un romanzo particolare questo di Valerio Pappi, dove la realtà si mescola alla fantasia, dove le segrete speranze girano le carte in un ventaglio di possibilità.
    "Aspettando gli altri", scritto in prima persona, ci porta in primo luogo a conoscere intimamente il protagonista, Alberto, Napo per gli amici.
    Suoi sono i pensieri, le convinzioni, le azioni che colorano un romanzo fatto di persone, amici o perfetti sconosciuti, che gravitano intorno ad Alberto e alla stazione di Bologna. Senza filtri entriamo in connessione con questo ragazzo, non più tanto giovane, che vive una sorta di vita sospesa, libera ma in fondo senza una strada precisa da imboccare, un progetto di costruzione solido. Con alcune sue espressioni possiamo trovare vicinanza, con altre potremmo essere in disaccordo, ma non possiamo non apprezzare la genuinità che gli è stata donata dall'autore.
    La scrittura è fluida come acqua di fiume, capace di costruire frasi che si susseguono con cristallina chiarezza, dotate di una precisa musicalità, anche se in alcuni punti le descrizioni si fanno così precise da lasciare poco spazio all'immaginazione del lettore, che viene puntualmente guidata e suggestionata. Come conseguenza di ciò, anche il ritmo in alcuni capitoli rallenta, assumendo l'andamento dei treni della stazione: partenza, accelerazione, rallentamento. Non esiste uno stop, quello ci sarà solo alla fine, ma il passo si diversifica a seconda di cosa si stia narrando.
    Il libro è popolato da personaggi diversi, resi a tutto tondo, esattamente come il palcoscenico di un teatro dove gli attori si susseguono, lasciando ognuno qualcosa di sé. Amici con le loro vite famigliari e lavorative, sconosciuti che per un motivo o per l'altro accendono l'interesse di Alberto e lo spingono a seguirli, a conoscerli meglio, a creare intorno a loro, colmando con la fantasia dove non basta più la realtà, vite, pulsioni, caratteri e comportamenti. Si entra così in un gioco di specchi, in ciò che avviene dal vivo e nella mente del narratore. E' facile lasciarsi trasportare da ciò che Alberto vede ed elabora, interessante seguirlo nei suoi ragionamenti e finanche nei sospetti. Impossibile non domandarsi se avrà ragione, se in ciò che appare innocente si nasconda qualcosa di poco chiaro, di losco persino.
    L'unico modo per rispondere ai quesiti è continuare la lettura, lasciandoci sorprendere anche dalla suspense che pian piano monta.
    Tanti gli spunti di riflessione che il romanzo regala, permettendoci di analizzare la nostra vita a confronto con quelle raccontate in "Aspettando gli altri", rimuginando, grazie al tempo narrativo spostato all'indietro rispetto al nostro, sulla politica, sulla società, il tutto mentre resta sempre presente nella mente, evocata nelle pagine iniziali e presenza che mai più ci abbandona, la strage della stazione di Bologna, pagina nera della storia italiana.
    "Aspettando gli altri" un libro da fruire con calma, lasciandoci cullare dalle parole di Pappi, mentre andiamo a scoprire che cosa combineranno tutti i personaggi.
    (Tatiana Vanini)

    Dello stesso autore:
    La vendetta del lago Pacifico
    La scelta giusta



    POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





    Il libro consigliato

    Il libro consigliato

    Iscriviti alla Newsletter...

    newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

    Iscriviti qui!

    Cerchi un libro?

    Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



    Norme sulla privacy