Logo Libri e Recensioni

Iscriviti alla Newsletter per ricevere GRATIS i nostri aggiornamenti.





Genere: Poesia

Trama:
Un breve viaggio lirico lungo la via dei sentimenti autentici, dove un senso spesso dimenticato, l'olfatto, la fa da padrone, a cominciare dal titolo, ispirato a un celebre componimento di Catullo. Luigi Mattioli in modo semplice e lineare, senza fronzoli o capriole stilistiche, mette nero su bianco i suoi pensieri, le sue sensazioni, le sue fantasie e il risultato ci lascia stupiti e soddisfatti al tempo stesso. La raccolta è integrata da splendide immagini originali, create da artisti di ogni età, che si sono ispirati alle poesie dell'autore.
84 pagine a colori.

Recensione:
"Totum nasum" è una silloge in cui Luigi Mattioli ci accompagna a ritrovare una memoria perduta che non è risvegliata dal pensiero, bensì dai sensi e dall'olfatto in particolare. Affinché questa memoria sensoriale abbia un significato anche razionale, cioè racconti un pezzo della nostra storia o si inquadri in un preciso momento della vita che noi possiamo decifrare, è necessario abbandonarsi ai sensi stessi per ritrovare la prima volta in cui furono sollecitati a quel modo. La memoria in tal modo è involontaria, è richiamata dall'odore, dal profumo che l'Autore assapora, a essere testimone di quel ricordo oltre alla sensazione che l'accompagna, un déjà vu presentissimo ed eppure ineffabile.
La poesia sensoriale di Mattioli è soffusa di una malinconia leggera, serena, naturale come lo è l'atto del respirare. Ci fa riflettere su come un odore entri in noi, penetri in profondità e lì ci resti a far parte del nostro vissuto, pronto a ricordarcelo, ogni qualvolta si ripresenti, per provare ancora tutte le sensazioni che riconducono a quella prima volta: la soddisfazione che ne deriva è assoluta.
Quella di Mattioli è poesia garbata e di accento antico per consonanza e familiarità domestica col mondo intorno, tra memorie e piccole liturgie interiori mai sovrapposte al canto che le ispira. Soprattutto è poesia onesta che non si serve dello strumento lirico per confondersi e confondere come nei tanti, troppi, vaniloqui che caratterizzano ancora buona parte della nostra poesia. Ma che, piuttosto, la serve rammentandone l'incanto dello sguardo nella mitezza di una bellezza che ha il potere di scioglierci, e di risolverci se preservata, nel mistero infinito delle sue incarnazioni.
La conservazione cortese dell'elegia, sussurata ed indulgente, rivela nuovi orizzonti linguistici, esprime la commozione necessaria nella descrizione delicata di ogni piccola cosa, di un pensiero, di un gesto, di un'istante che meritano di comporre il miracolo della poesia.
Nella raccolta c'è una sorta di piacevole mestizia soffusa, preannuncio di una promettente arrendevolezza alla quale le poesie, a tratti, s'intonano porta d'ingresso a un climax del pensiero a cavallo di versi che interpretano, fiutando in modo personale, la poesia classica, da Catullo a Pascoli, Carducci, Baudelaire a cui aggiungerei un pizzico di Proust (nel passo de "La Recherche" dal libro "La strada di Swann", in cui viene travolto in un vortice di ricordi dal profumo delle Petites Madeleines) e culminano su vette poetiche a ridurre la distanza tra la scrittura e i multiformi significati dell'esistenza.
Nel gioco di questa scrittura sono rilevanti gli odori e, di conseguenza, tutti gli altri sensi vengono coinvolti, modulati in un'armonia in cui depositano suggestioni e memorie, oltreché nostalgie, che nutrono la voglia di scrivere e leggere.
Nel caso di Mattioli l'ispirazione nasce dagli odori che sono legati alla sua personale memoria, l'abilità dell'Autore è nell'aver saputo cogliere e, soprattutto trasmettere, le proprie emozioni in chi legge e può coglierne l'essenza aiutato anche dalle belle e appropriate illustrazioni che arricchiscono un ottimo lavoro.
(Luisa Debenedetti)

Dello stesso autore:
Gens vaga
L'aquila tra i giganti



POTREBBE INTERESSARTI ANCHE





Il libro consigliato

Il libro consigliato

Iscriviti alla Newsletter...

newsletter ...per ricevere ogni settimana le ultime novità dal nostro sito.

Iscriviti qui!

Cerchi un libro?

Inserisci il titolo, parte del titolo o il nome dell'autore:



Norme sulla privacy